Marigliano Mariglianella, Agrimonda: querelle senza fine

Anita Capasso

 

MARIGLIANO - MARIGLIANELLA - Agrimonda -  la storia infinita tra ristagni d' acqua putrida e puzza di fitofarmaci . Va avanti imperterrito nella denuncia, Ciro Tufano del Comitato Ambiente e Territorio. : "Troppo facile liquidare la storia della situazione attuale del sito ex Agrimonda con affermazioni  in merito alle procedure del piano della caratterizzazione ed i suo tempi normativi senza renderli noti

Fa ancora più rabbia la risposta della massima autorità locale che ha ulteriormente minimizzato il problema parlando "di  inutile ripeterlo ogni giorno non serve a niente.".... Non è un atteggiamento responsabile nei confronti dei cittadini che lamentano  da più di un anno la situazione di Invivibilità..

Al centro  della disastrosa situazione da più di in anno ci sono i cittadini dei Comuni di Marigliano e  Mariglianella ,  stretti tra  omissioni e  gare a chi scarica il barile più grosso. In questi giorni si è intervenuto aspirando l'acqua stagnante presente da più di un anno sulla superficie del telone. Inoltre si è dato corso alla riparazione dello stesso telone che scollato in vari punti. Manutenzione eseguita   dalla società Edilgen,  su accordo  regionale prima di consegnare il cantiere al Comune di Mariglianella, che da un anno non vorrebbe  farsi carico della gestione dell'area. Una patata troppo bollente: lo denuncia sempre Tufano.

Urge la messa in sicurezza di emergenza dell'area  e non il palliativo.  Alla prima pioggia  altrimenti si sarà di nuovo  punto e a capo. "Messa in sicurezza di emergenza - chiarisce Tufano- vuol dire anche la suggellatura  delle esalazioni di fitofarmaci... perché ovviamente con questi rilasci  continui...."Monitorati A Naso" ....la problematica non è stata assolutamente risolta....!!A proposito che fine ha fatto  la centralina di monitoraggio promessa??

 Ci va giù duro Tufano: "L’indifferenza a cui stiamo assistendo da parte del Comune di Marigliano e Mariglianella  è inaccettabile, grave e dannosa per l’intera comunità dei due Comuni, per questo riteniamo che nonostante il bieco e strumentale silenzio fin qui esercitato, i responsabili della salute dei cittadini con immediata urgenza debbano rispondere alle richieste  per la risoluzione delle problematiche in atto.

È arrivato il momento delle responsabilità e non di fare solo campagna elettorale...!Ci rivolgiamo alle forze politiche responsabili ed a quanti hanno a cuore le sorti di questo territorio. La necessità di interventi immediati e risolutivi non è  più rinviabile ".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore