Marigliano, preso imprenditore untore

Anita Capasso

#Marigliano

MARIGLIANO -  Preso imprenditore untore in flagranza di reato mentre bruciava rifiuti. Ad attrarre la polizia locale sul luogo del rogo è stato il  fumo nero proveniente da uno stabilimento industriale. Luogo dell' incendio la ormai devastata località via Nuova del Bosco da sempre in balia dei eco criminali.

Durante il Ferragosto, infatti,  è stata messa in campo una task force  di controllo del territorio da parte della polizia locale di Marigliano, diretta dal maggiore Emiliano Nacar. Obiettivo :  arginare i  roghi ed il fenomeno della prostituzione.

Il controllo è durato ininterrottamente dalle 8 alle 20 e  anche oltre. Sotto l' occhio vigile del monitoraggio sia il centro che la  periferia. Tre le pattuglie in campo tra cui anche i nuovi agenti a tempo determinato.

Nella tarda serata con l'ausilio della protezione civile  Salmandra  è stato avvistato del fumo nero all'altezza di via Nuova del Bosco km 2 presso uno stabilimento industriale. Lo stesso fumo nero era stato già segnalato  dai cittadini circa una settimana fa.

Gli agenti hanno subito raggiunto  la località in questione. Al sopralluogo effettuato e' emerso che all'interno di un deposito industriale un uomo di 60 anni stava bruciando un cassone  di rifiuti di ogni genere: dalla plastica alla  carte e alle lattine .

Al momento dell'accesso la combustione nociva era ancora in atto. Immediato è scattato il  sequestro del cassone. Denunciato anche l' imprenditore per combustione illecita dei rifiuti

Al vaglio della polizia locale ora c è  la provenienza del rifiuto e i motivi dell'attività illecita di abbruciamenti esercitata dalla persona indagata. #Marigliano

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250