Scovata la filiera nazionale del falso: era gestita da Nola

Viviana Papilio

NOLA - Tutela del Made in Italy e individuazione di Marchi contraffatti. Nasce così l'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Nola che ha condotto i militari della Guardia di Finanza di Aprilia a perquisizioni e sequestri.

Ne è emerso un complesso sistema che mirava e metteva in atto la commercializzazione di merce contraffatta relative a note case di abbigliamento internazionale particolarmente amate fra i più giovani.

Due gli imprenditori impegnati nell'attività illegale: entrambi si occupavano di piazzare su tutto il territorio nazionale i marchi contraffatti.

Una fitta di rete di esercizi commerciali deputati alla vendita sistematica di tale tipo di abbigliamento,oltre ad alterare il mercato legale,generava grande confusione nei consumtori.

250 uomini, 73 reparti della Guardia di Finanza dislocati su tutto lo Stivale, sono stati impegnati contemporaneamente al fine di eseguire 100 perquisizioni contestualmente in diversi centri commerciali italiani. I capi ritirati dalla vendita sono stati oltre 3500.

 foto dal web

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250