Marigliano, in tempi di Covid il sindaco Jossa giura dalla scrivania di casa

Redazione

MARIGLIANO - É in isolamento fiduciario perché è stato in contatto con una persona positiva al Covid: il sindaco di Marigliano partecipa in collegamento da casa alla prima seduta del consiglio comunale  e recita la formula del giuramento dalla scrivania del suo studio. 

Un evento singolare, unico  “Ma - come ha sottolineato lo stesso primo cittadino  durante il suo intervento - necessario per preservare la salute di tutti e per non ritardare l’attività amministrativa che oggi più che mai ha bisogno di proseguire spedita per assicurare tutela e sostegno alla nostra comunità”.

Peppe Jossa, che ha dato anche comunicazione dei componenti della giunta che lo affiancherà nel corso del suo mandato di sindaco, ha ribadito l’impegno “A lavorare in prima persona per rendere meno difficile il periodo  di crisi che attanaglia i cittadini”.

“Occasioni come queste - ha detto Jossa - dovrebbero rappresentare il momento della condivisione con la città che ci ha dato la fiducia ed invece il Covid ci impone il filtro della rete che rende tutto più complicato, ma non per questo meno sentito. La distanza  serva ancor di più come esempio di condotte che tutti siamo chiamati ad adottare per proteggere noi ed i nostri cari. Le misure di contenimento del contagio ed il senso di responsabilità di ognuno di noi possono contribuire a salvare  vite umane e ad evitarci la sofferenza di un virus che colpisce in maniera insidiosa e pericolosa”.

“Ai consiglieri comunali ed agli assessori  - ha poi proseguito il sindaco  - i miei  auguri, ma soprattutto l’incitazione ad impegnarci  con entusiasmo e passione per rendere Marigliano una città migliore ed i cittadini fieri di noi. Siamo chiamati tutti a vivere un’esperienza straordinaria dalla quale, ne sono certo, usciremo più forti e consapevoli del delicato ruolo che ogni amministratore comunale è chiamato a svolgere nell’interesse e per il bene del nostro territorio. É per questo che rilevo con soddisfazione la disponibilità dell’opposizione consiliare a condividere le scelte che saranno prese in un momento così difficile e delicato”.

Nel corso della seduta si è proceduto anche all’elezione del presidente dell’assemblea cittadina: i consiglieri comunali hanno indicato Dino Manna, eletto nella lista Azzurra Libertà. A svolgere la funzione di vicepresidente sarà Peppe D’Agostino, consigliere del Pd. 

Come previsto dall’ordine del giorno sono stati anche surrogati i consiglieri comunali  che hanno ricevuto la delega di assessore: al posto di Felice Mautone di Azzurra Libertà entra  Michelina Ruggiero mentre per La Città che vogliamo a sostituire Raffaele Coppola sarà Giovanna De Blasio.
 Comunicato

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore