Marigliano, presi ladri d' acqua: si spacciavano per operai Gori

Anita Capasso

MARIGLIANO - Ladri d' acqua colti in flagranza di reato mentre tentavano di collegare le tubature alla rete idrica pubblica. Si sono spacciati per operai della Gori facendo finta che stavano effettuando dei lavori.

Dagli accertamenti effettuati, invece, i due sono risultati semplicemente dei millantatori,  sedicenti lavoratori di Gori. A coglierli in flagranza di reato è stata la polizia locale, coordinata dal maggiore Emiliano Nacar.

Durante il normale pattugliamento del territorio, infatti,  gli agenti si sono imbattuti in località masseria Pugliese in  uno scavo effettuato sulla sede stradale in tutta fretta. Per giunta si trattava di lavori di cui all' ufficio tecnico nessuno era a conoscenza.

Sono stati così identificati gli uomini  che si spacciavano per dipendenti Gori, intenti ad allacciare direttamente la fornitura idrica sulla rete pubblica. Immediatamente gli agenti hanno avviato  un'  indagine lampo e  sotto la direzione del comandante sono riusciti  a scoprire la truffa

Gli  operai in questione , in  totale spregio della legge, stavano agendo  su commissione. Gli indagati nella immediatezza hanno coperto  il manto stradale ripristinandolo e mettendo in sicurezza la zona, evitando che le conseguenze del reato fossero ulteriori.

 

 Le indagini sono proseguite  negli uffici del Comando, dove si è giunto anche alla  identificazione del committente. I due uomini sono stati denunciati e multati con una sanzione amministrativa di  800 euro per lo scavo abusivo.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250