Campania, Nonno (Fdi): comparto turistico in piena crisi. Si crei assessorato regionale ad hoc

Paolo Isa

"Ho partecipato stamane ad una manifestazione organizzata dagli operatori turistici campani indetta presso il Museo Nazionale di Napoli, comparto in grave crisi e che vive una totale assenza o vicinanza delle istituzioni a tutti i livelli. È da marzo 2020 che migliaia di professionisti non riescono a lavorare e gli aiuti pubblici sono pochi, confusionari e sempre in ritardo. È tempo, a livello regionale, di creare un assessorato ad hoc che abbia la sola delega al turismo, affinché centinaia di lavoratori e famiglie possano avere risposte dedicate, in maniera seria e concreta".

 

È quanto dichiara in una nota il consigliere regionale della Campania di Fratelli d'Italia Marco Nonno a margine della manifestazione organizzata da un movimento di guide turistiche senza sigle.

 

"È da quasi un anno - gli fa eco Pietro Melziade, coordinatore regionale del Sindacato  Salpi Fenalt - che gli operatori del comparto turistico sono fermi, costretti a sopravvivere grazie ai propri risparmi o agli aiuti di genitori e familiari. I dipendenti in cassa integrazione in deroga hanno ricevuto i soldi con grave ritardo e solo per pochi mesi. Su 40 mila tra guide ed accompagnatori i ristori in cifre bassissime sono arrivati a soli 6 mila di essi. Una vergogna assoluta per un settore che muove il 13% del Pil nazionale.

Chiediamo un Ministrero ad hoc che sia scorporato dal Mibact e che il pubblico, che ha la fortuna di poter elargire gli stipendi ai propri dipendenti pur lasciandoli a casa, si attivi affinché i sostegni arrivino realmente. Negli altri Paesi d'Europa, d'altronde, il turismo è ripartito. Solo in Italia siamo al ancora al palo", ha concluso Melziade.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250