Lavoro nero e sicurezza: denunciati 2 imprenditori

Redazione

GRUMO NEVANO -  I carabinieri della Stazione di Grumo Nevano insieme ai colleghi del Nucleo Operativo del Comando Gruppo tutela del lavoro di Napoli  hanno denunciato in stato di libertà i titolari di due opifici tessili del comune di Casandrino.

 

Nella prima azienda, una donna 42enne del posto, è ritenuta responsabile di numerose violazioni penali sulle norme della sicurezza sui luoghi di lavoro. I carabinieri hanno anche accertato che la donna ha assunto “in nero” 9 operai su un totale di 14.

Nel secondo opificio, il titolare 34enne di origini bengalesi è ritenuto responsabile della violazione di norme in tema di sicurezza e di non aver sottoposto i suoi dipendenti alle previste visite mediche e ai corsi di formazione per i rischi di settore.

Nel corso delle attività sono state elevate sanzioni per un totale di  70mila euro e i laboratori sono stati temporaneamente chiusi.
Foto di archivio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore