Marigliano, domani aprono le scuole. Il malessere di alcune mamme: assurdo

Redazione

Il sindaco: " Allarme attenuato. Vi sono le condizioni per far tornare gli alunni in classe".

MARIGLIANO – “Sono Antonella D.L. madre di un alunno che frequenta una delle due terze del plesso Deledda. Scrivo per dar luce ai fatti che sono accaduti e che stanno accadendo ancora in questi giorni.

Il giorno 16 aprile la scuola ci comunica la messa in quarantena della classe per un caso di una bambina risultata positiva.

L'ultimo contatto della bimba con la classe  risaliva al giorno 9 aprile, x cui l’Asl ha ritenuto opportuno far effettuare alla classe una sola settimana di quarantena, durante la quale vengono fatti ai bimbi due tamponi, uno il giorno 18 aprile, l'altro il giorno 24 aprile. Al primo tampone sono risultati tutti negativi, al secondo tampone purtroppo vengono riscontrati due casi positivi.

l'ASL, a questo punto, ritiene opportuno far proseguire, in via precauzionale, la quarantena fino al 30 aprile; inizialmente senza bisogno di fare un terzo tampone, poi , successivamente, ci viene comunicato che il terzo tampone deve essere effettuato in data da destinarsi. E che ancora adesso nessuno conosce.

Solo ad alcune insegnanti, in quarantena con la classe, viene effettuato il terzo tampone.  Nel frattempo la quarantena...continua, siamo al 2 maggio...

Per  quanti giorni dovremo essere ancora in questa situazione? A parte il disagio notevole per i bambini di stare chiusi in casa dal 16 aprile, per  alcuni di essi c'erano anche visite specialistiche importanti prenotate che sono state spostate a...data da destinarsi, visto che nessuno, né la scuola né l 'Asl sa dirci quando finirà quest'incubo.

Possibile mai che così debbano andare le cose? Intanto ci è stata comunicata l'apertura della scuola, con 7 classi ancora in quarantena... È assurdo tutto questo”.

Ma non solo,  La signora Francesca M.:" Parlo a nome di un gruppo di mamme del plesso Settembrini . Lunedì i bambini dovrebbero rientrare a scuola anche se i contagi sono tanti e le paure ancor di più ma il peggio è che ci viene presentata una scuola in condizioni a dir poco catastrofiche.

Una classe verrà spostata perché piove all'interno e per di più hanno iniziato i lavori per l'ampliamento del parcheggio e la messa in sicurezza per i nostri figli non esiste. Dovranno entrare dallo stesso cancello delle auto, non esiste un accesso pedonale e sicuramente "guardando " bene uscirebbe altri problemi.  Aiutateci  a far capire a chi è responsabile di tutto ciò che la scuola Settembrini non può riaprire per la didattica in presenza".

 Per finire la signora Giulia:  “ A nome di tante mamme aiutateci. Al Siani plesso centrale ci sono 7 classi in quarantena”.

 Intanto il sindaco annuncia l'apertura delle scuole: "L’Asl mi ha comunicato che l’allarme si è attenuato e che vi sono le condizioni per far tornare gli alunni in classe. 

Negli ultimi giorni si è registrato un calo dell’incidenza sul numero di nuovi positivi rispetto ad una popolazione di 100.000 abitanti: oggi siamo a 𝟯𝟰𝟵,𝟬𝟭 mentre la settimana scorsa il dato era pari a 𝟰𝟬𝟬,𝟴𝟰. 

In più si è ridotta la percentuale dei tamponi positivi su quelli eseguiti: oggi è al 𝟭𝟬,𝟳𝟳% a fronte dell’𝟭𝟭,𝟰𝟰 della scorsa settimana e del  𝟭𝟯,𝟭𝟮% di quindici giorni fa.


Foto di archivio

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250