Marigliano, Alessio Pio torna a casa: il dodicenne guerriero vince la battaglia per la vita

Redazione

MARIGLIANO - Dio ascolta le preghiere dei bambini. È tornato a casa Alessio Pio, l’alunno dodicenne dell' Elia Aliperti,  ricoverato d'urgenza per un' emorragia cerebrale.    I suoi compagni di classe e i familiari hanno pregato notte e giorno invocando gli angeli.

 Ora il miracolo c' è. "Ciao Alessio Pio, immaginiamo quanto siano duri questi giorni per te ma stringi i denti e vedrai che presto saranno solo un brutto ricordo". Era questo il messaggio che i suoi compagni  di seconda H gli avevano dedicato  su uno striscione, affisso fuori la scuola media Elia Aliperti.

Sono stati mesi di paura e apprensione.  Il ragazzino mentre era seduto sul divano di casa , improvvisamente, si era sentito male .  Da lì la corsa all' ospedale Santo Bono dove fu sottoposto a ben due delicati interventi chirurgici al cervello. Quanta sofferenza per i genitori. Il papà Antonio Perna  in un messaggio aveva scritto:

"Chiedo di pregare per mio figlio  Alessio Pio Perna che è in sala rianimazione per un' ischemia  cerebrale".  Risposero all' appello numerosi gruppi di preghiera dell' intera Regione.

 Finalmente è arrivata la luce. Alessio dopo mesi di degenza ospedaliera ha fatto rientro a casa. La città gli dà  il benvenuto. Palloncini colorati e tanti applausi per Alessio Pio e che la vita ti sorrida sempre grande guerriero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore