Castello di Cisterna, stretta sulle officine del territorio: sequestrati 40mc di rifiuti

Redazione

Multato di 516,00 euro anche un altro titolare di officina meccanica- *** FOTO ***

CASTELLO DI CISTERNA -  I carabinieri della stazione di Castello di Cisterna, insieme ai carabinieri forestali di Marigliano, agli ordini del comandante Alessandro Cavallo,  e alla polizia municipale di Castello di Cisterna, hanno effettuato un servizio di controllo  per il  corretto smaltimento dei rifiuti effettuato dalle attività commerciali situate nel Comune di Castello di Cisterna.

In particolare, durante il controllo di una officina “elettrauto”, in un seminterrato di 50 mq circa adiacente all’attività,  i militari e gli agenti della polizia municipale hanno scoperto  che il posto era  stracolmo di rifiuti di qualsivoglia tipologia: speciali, pericolosi e non pericolosi.

Accatastati tra loro  vi erano cambi di auto, alternatori, specchietti e fanali di autovetture, parti plastiche di auto, filtri, testate di motori, batterie al piombo, marmitte, sportelli di auto, pompe e galleggianti, radiatori, imballaggi di vernici e solventi, ferro e acciaio e parti elettriche di autoveicoli.

Il proprietario non ha fornito nessuna documentazione relativa alla tracciabilità dei rifiuti trovati, frutto probabilmente di anni e anni di accumulo: si stimava difatti  la presenza di circa 40 mc di rifiuti tanto che, vista la mole e la modalità di accatastamento, è stata  difficoltosa anche una corretta classificazione.

La discarica abusiva presente nel seminterrato è stata pertanto sequestrata e il titolare dell’attività è stato denunciato  in stato di libertà.

Sempre nell’ambito degli stessi controlli è stato multato di 516,00 euro un altro titolare di officina meccanica per non aver osservato le norme relative alla corretta tracciabilità dei rifiuti da annotare nei prescritti registri.

Al vaglio inoltre le autorizzazioni commerciali comunali di tutte le officine controllate. Questi controlli mirati proseguiranno nei prossimi giorni al fine di far regolarizzare le posizioni amministrative degli esercizi commerciali nonché  per contrastare qualsiasi forma di inquinamento ambientale.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore