Camposano, si dimette il sindaco Francesco Barbato.

Anita Capasso

CAMPOSANO - "Troppi interessi personali e di bottega in danno della collettivita'" . Tante coltellate dietro la schiena. Francesco Barbato,  sindaco di Camposano  riammesso dal Consiglio di Stato non trova l' intesa con i consiglieri comunali tra cui quelli che lo defenestrarono.

Si dimette Barbato  e in un post al vetriolo ne ha per tutti.

" ️ Mi sono appena DIMESSO da SINDACO. Fare il Sindaco, per il BENE dei CITTADINI, è un lavoro impegnativo, scrupoloso, faticoso.

Diventa ancora più pesante quando operi in contesti pseudo-politici, privi di ETICA-Pubblica, che non hanno un minimo senso del Dovere, della Responsabilità, dove s'ingegnano, da mattina a sera, solo per farmi cadere da Sindaco, piuttosto che pensar di risolvere i problemi dei Camposanesi!
Allora non ti fanno più governare a favore della Città perché - la vecchia, marcia politica - non è al servizio dei Cittadini ma deve servire solo i propri interessi o delle bande che rappresenta.
Di contro, ho cercato sempre e solo di far crescere la mia Città, renderla più civile, più bella insomma di far vivere meglio il mio Popolo; ma ogni giorno mi arriva una coltellata alle spalle e, la cosa più grave, arriva da quelli che dovrebbero lavorare con me #PERilBENEcomune.

🗡 Sono coltellate, però, che vanno nella carne dei Cittadini perché, abbiamo visto, cosa significhi per Camposano aver SUBITO in 4 mesi i Commissari.
Ma quest'accozzaglia di politicanti, tutti felicemente insieme sia ex maggioranza sia ex opposizione, vogliono i Commissari perché, con questi, s'intendono meglio e li preferiscono ad un Sindaco che, invece, è ogni giorno  al servizio del suo POPOLO.
Seguiranno, prima della decadenza, dettagliate motivazioni su intrighi, interessi, collegamenti vari per mettere "LE  MANI  SULLA  CITTÀ", per ora continuo, in Comune,  a lavorare per il BENE di campoSANO e tendere le mie mani verso gli Uomini e le Donne, sempre!".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore