Rompe il braccialetto elettronico a Scalea. Rintracciato e arrestato a Melito.

Redazione

MELITO - Lo scorso 17 settembre un uomo sottoposto agli arresti domiciliari a Scalea per reati in materia di stupefacenti, dopo aver rotto il braccialetto elettronico, si era allontanato.

Stamattina,  gli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca  lo hanno rintracciato a Melito  presso l'abitazione di un familiare.
Si tratta di Angelo Bottino, 30enne napoletano,  che è stato arrestato per evasione

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore