Domani e lunedì 12 milioni di italiani al voto

Paolo Isa

Domani e lunedì più di 12 milioni di italiani al voto in 1.192 comuni . L'eventuale turno di ballottaggio per l'elezione diretta dei sindaci, che riguarda solo i 119 Comuni interessati dal voto con più di 15mila abitanti, si svolgerà domenica 17 e lunedì 18 ottobre 

Più di 12 milioni di italiani (12.147.040) andranno al voto domani e lunedì, in 1.192 Comuni. Le urne saranno aperte, domani, dalle 7 alle 23; lunedì dalle 7 alle 15. Alla chiusura dei seggi inizierà lo spoglio. Sei i capoluoghi di Regione coinvolti, tra cui la Capitale e le altre 3 città più popolose d'Italia: quindi alle urne andranno Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Trieste.  Quattordici invece i capoluoghi di provincia: Benevento, Carbonia, Caserta, Cosenza, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona e Varese. L'eventuale turno di ballottaggio per l'elezione diretta dei sindaci, che riguarda solo i 119 Comuni interessati dal voto con più di 15mila abitanti, si svolgerà domenica 17 e lunedì 18 ottobre. "Attraverso il sito web https://elezioni.interno.gov.it/ nonché attraverso l’App per dispositivi “Eligendo mobile” , saranno consultabili i dati relativi all’affluenza al voto ed i risultati ufficiosi diffusi in tempo reale di tutte le consultazioni. 

Per accedere ai seggi elettorali è obbligatorio l'uso della mascherina da parte di tutti gli elettori e di ogni altro soggetto avente diritto all'accesso al seggio (ad esempio i rappresentanti di lista). In deroga alla normativa vigente, la deposizione nell’urna delle schede votate deve essere effettuato direttamente dall’elettore.

Compatibilmente con le caratteristiche degli edifici, saranno previsti percorsi dedicati e distinti di ingresso e di uscita. Per evitare assembramenti gli accessi saranno contingentati, creando laddove è possibile apposite aree di attesa all’esterno. All’interno deve essere garantito il distanziamento non inferiore a un metro sia tra i componenti del seggio che tra questi ultimi e l’elettore.

Al momento della sua identificazione, quando gli sarà chiesto di rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il riconoscimento, il distanziamento dovrà essere di due metri. Le finestre verranno  tenute aperte per favorire l’aerazione naturale. Nel corso delle operazioni di voto, saranno effettuate periodiche pulizie dei locali e disinfezione delle superfici di contatto, compresi tavoli, cabine elettorali e servizi igienici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Moto Boutique
test 300x250
In Evidenza
test 300x250