Nube tossica da Airola invade Marigliano dalla Sette Bis al rione 219

Anita Capasso

AIROLA - Brucia un deposito di plastiche ad Airola e l' immensa nube nera altamente nociva invade il nostro territorio.  Spinta dal vento ha reso  tetro il cielo nel pomeriggio.  E' stato impressionante poco dopo le 17  lo scenario che offriva la scuola media Elia Aliperti, sovrastata dalla nube nera.

Fuori sul piazzale c' era un manipolo di giovani che cercava di capire cosa stesse succedendo. Nessuno immaginava che la nube da Airola  si potesse spingere fino al nostro territorio. L' incendio di proporzioni spaventose ha richiesto l' intervento di diverse squadre di vigili del fuoco. Due di loro a causa delle esalazioni hanno accusato malore.

Purtroppo, si è levato un vento freddo che agevola l’espandersi sia delle fiamme  e sia di questa nuvola inquietante.

In un  primo momento si era temuto che potesse essere una fabbrica con all’interno tanti operai. A quanto pare, però, si tratta di un deposito e non ci dovrebbero essere feriti.

Sul posto sono giunti immediatamente  il sindaco Vincenzo Falzarano e il suo vice Michele Napoletano. Hanno raccomandato alla gente di lasciare libere le case in caso di invasione di fumi. La Protezione civile " Salamandra " invece ha invitato gli abitanti di Marigliano a chiudere le finestre e a togliere la biancheria stesa. Sconosciute anche le cause , non si esclude la matrice dolosa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250