Blitz nei rioni della città: rimossi i simboli della prepotenza

Redazione

TORRE ANNUNZIATA -  Servizio alto impatto all’insegna della repressione ma soprattutto della tutela della legalità e del rispetto della libertà altrui. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata – nell’ambito dei servizi disposto dal comando provinciale di Napoli -   hanno setacciato i rioni del centro storico quadrilatero delle carceri e murattiano insieme agli agenti della polizia locale.

 

Sedie, tavoli catene e pali di ferro rimossi perché utilizzati per  occupare abusivamente parcheggi in strada. Veri e propri ostacoli posizionati ad hoc per sancire con prepotenza  la proprietà di un posto auto sul suolo pubblico. 21 le sanzioni amministrative elevate per violazione del codice della strada e del regolamento di polizia urbana.

 

Durante il servizio a largo raggio non sono mancati gli arresti. In manette per detenzione di droga un 35enne del posto già noto alle forze dell’ordine e la sua consorte incensurata di 34 anni. I militari hanno fatto “visita” all’ abitazione dei 2 dove l’uomo stava scontando gli arresti domiciliari. 113 i grammi di marijuana rinvenuti e sequestrati dai carabinieri. La droga era in due buste che la 34enne ha tentato di nascondere mettendosele in tasca. 96 le persone identificate e 58 i veicoli controllati. 3 gli assuntori di sostanza stupefacente segnalati alla prefettura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore