Confcommercio esclusa dalla riunione del Comune per il futuro del lungomare

Paolo Isa

NAPOLI - In una lettera inviata al Presidente della Commissione Infrastrutture e Mobilità,  al Consiglio Comunale di Napoli Gaetano Simeone e all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Edoardo Cosenza, Confcommercio esprime il proprio rammarico per essere stata esclusa dalla riunione sul futuro di via Partenope e chiede una immediata convocazione sul tema.

"Confcommercio Imprese per l’Italia è attualmente l’organizzazione maggiormente rappresentativa delle categorie del Terziario – Commercio, Turismo, Servizi, Logistica e Trasporti, Sanità, etc – tanto a livello locale che nazionale. Devo perciò esprimere la nostra sorpresa ed il profondo rammarico per la mancata convocazione alla riunione della Commissione Mobilità tenutasi ieri", scrive Carla della Corte, Presidente Confcommercio Napoli e Provincia.

"Infatti, la questione della viabilità in Via Partenope, per il suo carattere di asse strategico, produce effetti rilevantissimi sull’intera città ed in particolare sull’accessibilità dei quartieri centrali ed anche sulla mobilità dalla provincia verso il cuore della città.

Il tema, pertanto, non può essere valutato tenendo conto esclusivamente delle aspettative delle attività presenti in quel tratto di strada, ma richiede una riflessione ad ampio spettro, partendo dall’esperienza di questi ultimi anni, sulle conseguenze di eventuali provvedimenti di chiusura totale o parziale sull’intero sistema della mobilità cittadina e sulle attività commerciali e turistiche delle zone centrali.

Chiediamo pertanto di essere ascoltati, in tempi possibilmente brevi, data l’importanza della questione per le categorie rappresentate", conclude Carla della Corte, Presidente Confcommercio Napoli e Provincia

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore