Marigliano, presentazione del libro del prof. Angelo Porcaro: L'Ottocento. Aspetti letterari

Redazione

MARIGLIANO - Domani  11 maggio 2022, alle ore 18:00, presso la sala convegni del Casal dell'Angelo, sito in Marigliano sulla SS7 bis, si terrà la presentazione del libro del prof. Angelo Porcaro dal titolo "L'Ottocento. Aspetti letterari". Questo lavoro è costituito da tutti gli scritti letterari e critici dell'autore sull'Ottocento, sviluppati nell'ambito della sua attività scolastica e universitaria. Infatti, si deve sottolineare che il prof. Porcaro è docente di italiano e latino al liceo "C. Colombo" di Marigliano ed è anche cultore di letteratura italiana presso l'Università degli studi di Napoli "Federico II" - dipartimento di studi umanisti.

Svolge seminari di letteratura italiana, segue i laureandi e partecipa alle sedute di esame. Questo lavoro è frutto della sua esperienza didattica e delle sollecitazioni ricevute dai suoi studi letterari: infatti gli argomenti trattati vanno dall'inizio dell'Ottocento (la critica letteraria di Ugo Foscolo, Pietro Giordani, gli studi sul romanzo popolare e il genere rusticale, Giulio Carcano, Francesco Dall'Ongaro, Carlo Tenca) fino a Giovanni Verga, Matilde Serao, il Pinocchio di Collodi. Questi sono gli ambiti di ricerca dell'autore, che poi ha approfondito in ulteriori pubblicazioni.

Introdurrà l'incontro il prof. Ferdinando Di Dato, docente di storia e filosofia presso il liceo "V. Imbriani" di Pomigliano d'Arco, che delineerà la personalità dell'autore e traccerà un quadro storico dell'Ottocento. Interverranno la prof.ssa Nicoletta Albano, dirigente scolastico del liceo "C. Colombo" di Marigliano, la prof.ssa Teresa Caporale, docente di storia e filosofia del medesimo liceo, che tratterà alcune tematiche filosofiche inerenti al lavoro del prof. Porcaro, e il prof. Carmine Pinto, professore ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Salerno.

Il professore Carmine Pinto si occupa di storia politica, storia culturale e di storia militare. Ha lavorato sui sistemi politici del Novecento, pubblicando alcuni volumi sulla crisi dei partiti dell’Italia repubblicana, sulle pratiche politiche e le logiche istituzionali dei grandi partiti di massa, sulla costruzione dei gruppi dirigenti territoriali. Attualmente si occupa di guerre civili e movimenti nazionali nel XIX secolo. Le linee di ricerca più recenti si concentrano sulle forme di mobilitazione e violenza politica nelle antiche monarchie del Mediterraneo e nello spazio atlantico. Studia la crisi dello spazio borbonico, lo sviluppo di progetti statuali, la creazione di comunità politiche e le guerre civili conseguenti all’interno di una prospettiva comparata del nazionalismo del XIX secolo.

Il suo ultimo libro analizza la rivoluzione e la crisi dell’unificazione nel decennio di formazione dello stato italiano. Ha insegnato in molte università europee e latino-americane, è membro di comitati di redazione di riviste italiane ed internazionali e di numero comitati scientifici. 

Nell’Università di Salerno dirige il Centro di Ricerca sui conflitti in Età Contemporanea e il programma di Dottorato in Studi letterari, linguistici e storici dell’università di Salerno. Dirige l’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano. È autore de La guerra per il Mezzogiorno. Italiani, borbonici, briganti 1860-1870 (Laterza). 

Sara l'occasione per approfondire alcuni temi storico-letterari e, per l'autore, condividere il frutto di un lavoro letterario e critico svolto con ricerca e studio appassionati, finalizzati alla comprensione dell'oggetto analizzato. 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Napoli Club Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250