Brusciano: Orazio il 17enne accoltellato si sveglia dal coma.

Anita Capasso

BRUSCIANO - Forza Orazio non mollare. Tutti riuniti in preghiera nel piazzale dell’ospedale del Mare.   Si prega per il 17enne ferito gravemente con un colpo di fendente all’inguine che gli ha procurato una forte emorragia. Una lite  scoppiata in via Marconi, a Brusciano, finita quasi in tragedia per banali motivi.  Sono lacrime e tanta preoccupazione.

Arriva il bollettino medico,  Orazio sta meglio e ha aperto gli occhi.  La prognosi è riservata, ma si è svegliato dal coma.  Sono urla di gioia.  Il leone sta reagendo anche se i valori ancora non salgono del tutto e c’è bisogno di altre trasfusioni.  Orazio, non molla e lo fa per chi gli vuole bene ma anche per dire che la violenza è una sconfitta per tutta la società. Agghiacciante sono le immagine del video su Tik Tok, postato dai suoi aggressori.

 Il sindaco Giacomo Romano ha chiesto aiuto al prefetto. “Chiede più uomini”. Per fortuna le telecamere sono servite ad inchiodare gli aggressori, ma ciò non basta. L’esecutore materiale è un ragazzo di Pomigliano d’Arco, residente nel rione 219,  che stando ai filmati sarebbe cresciuto a pane e gomorra. Nel video si vanta di “avere preso a coltellate quelli di Brusciano”. 

Ma chi sono quelli di Brusciano ? Sono ragazzi che uscivano da un bar a via Marconi. Orazio era con un amico quando uno scooter  ha colpito con lo specchietto il braccio del suo compagno. La reazione: ”E che miseria non mi ha visto? Un altro poco mi sbattevi per aria”. I due sono ritornati: ”Ce l’hai con me?”. Dalle parole si è passati all’aggressione fisica.  E’ scoppiata la rissa.  Orazio ha avuto una colluttazione con il ragazzo che era sullo scoter nel corso della quale ha avuto una coltellata all’inguine e un’altra  all’addome.

A seguire le indagini è la polizia di Stato di Acerra che ha già fermato il giovane. Tra i fermati anche un ragazzo e una ragazza.  Adesso però è prioritario che Orazio si riprenda e ritorni a caso. In tutto l’hinterland si sta pregando per lui e la gente  esprime come può la  vicinanza al papà Rosario e a mamma Carmela.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Soul Burger
test 300x250
In Evidenza
test 300x250