Brusciano, ferimento di Orazio: arrestato un 16enne

Anita Capasso

BRUSCIANO - Arrestato e collocato in comunità il ragazzino che ha accoltellato Orazio, il 17enne di Brusciano. Ha appena 16 anni e già si è macchiato di un crimine così grave: ridurre quasi in fin di vita un coetaneo poco più grande.

Ieri sera, infatti, gli agenti della Polizia di Stato hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo di indiziato di delitto per il reato di tentato omicidio, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli nei confronti del  16enne di Pomigliano d'Arco.

Le indagini sono scattate mercoledì sera quando  gli agenti del Commissariato di Acerra, allertati dalla  Centrale Operativa, sono intervenuti in via Marconi, all'  angolo di  piazza XI Settembre a Brusciano per la segnalazione di una rissa tra giovani.

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da alcune persone le quali, indicando numerose tracce ematiche presenti sul manto stradale, hanno raccontato che, poco prima, alcuni giovani avevano litigato per futili motivi. Sembrava tutto rientrato ma dopo  qualche ora,  uno di essi, con un coltello a serramanico, ha colpito il povero Orazio  ferendolo gravemente in zone vitali. Immediatamente, attraverso l' attività  info-investigativa e ai filmati delle telecamere presenti, i poliziotti sono riusciti ad identificare l’aggressore. Schiacciante per le prove di colpevolezza  il video su Tik Tok dove il ragazzo dice con freddezza e vanto " Totore abbiamo abbuffato di coltellate quelli di Brusciano" e i capi di abbigliamento indossati,  rinvenuti presso la sua abitazione e  corrispondenti a quelli utilizzati per commettere il reato ipotizzato. E' una storia agghiacciante e una sconfitta per la società tutta. Bisogna assolutamente intervenire con interventi mirati di educativa sociale che non siano la semplice repressione. I giovani bisogna cercare di recuperarli e sottrarli alla violenza.

Il ragazzo ha reso ampia confessione davanti al PM e alla Polizia procedente.

Ieri, all’esito dell’udienza di convalida, il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato il fermo e disposto per il sedicenne la misura del collocamento in comunità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Amoarchitettura
test 300x250
In Evidenza
test 300x250