Marigliano, ritorna a zampillare la fontana della villa. Intorno degrado.

Anita Capasso

MARIGLIANO - Ritorna a zampillare la fontana della villa comunale che ha accompagnato le diverse generazioni mariglianesi fino a quando poi più di una ventina di anni fa smise di funzionare per sempre. È in bella mostra in tanti album fotografici dei novelli sposi degli anni ' 70. Venivano da tutto il circondario . Poi l' oblio fino ai giorni nostri.

Adesso i tecnici del comune l' hanno rimessa di nuovo  in funzione mettendo anche qualche faretto colorato. Hanno generato magiche suggestioni anche se l' effetto è molto  modesto rispetto al passato. Per chi la ricorda funzionante c' era un  enorme flusso centrale variopinto  che cambiava d' altezza di pari passo con i colori. Era una sincronia di flussi d' acqua e susseguirsi di colori.

 Ad ogni modo è un inizio. Si spera che quanto prima parti il progetto di riqualificazione della villa: la pavimentazione è sconnessa e a tratti inesistente. I lampioni sono rotti, l' impianto elettrico e idraulico è a dir poco inadeguato. Le panchine divelte. Le giostre rotte.

E il monumento dei caduti ? Uno scempio.  E il verde ? Stendiamo un velo pietoso. C' è tanto da fare in questa città.  Da che parte incominciano? Incominciate … subito progettualità ma immediatamente cantierabili. La gente vi vota per questo. Per i servizi, la vivibilità e la sostenibilità.  Stop al libro delle buone intenzioni. Fatti, non parole.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore