Poggiomarino, scaricano percolato scaturito dal letame nel Sarno: due denunciati.

Redazione

POGGIOMARINO - Nell’ambito dei controlli afferenti l’illecito smaltimento dei reflui industriali nel fiume Sarno e nei suoi affluenti, i militari delle stazioni carabinieri forestale di Roccarainola e Marigliano, in agro del comune di Poggiomarino, hanno denunciato, in stato di libertà, alla procura della repubblica di Torre Annunziata, due persone, un 53 enne originario del posto, titolare di un’azienda agricola, censito in banca dati ed un trasportatore.

 

Nello specifico i militari, al comando del colonnello Nicola Clemente, durante il controllo dell’ azienda, hanno accertato una gestione illecita del letame, classificato come rifiuto speciale non pericoloso. Il percolato, scaturente dal letame, confluiva nel canale consortile, affluente del fiume Sarno, in assenza di qualsiasi autorizzazione allo scarico.

L’area interessata dagli scarichi risultava adiacente alla tratta ferroviaria della linea Circumvesuviana. L’ area è stata posta sotto  sequestro unitamente al mezzo utilizzato per il trasporto illecito del letame.

I controlli, da parte dei militari dell’Arma, continueranno nei prossimi giorni senza alcuna sosta a tutela della collettività e dell’ambiente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Moto Boutique
test 300x250
In Evidenza
test 300x250