Marigliano, PUC: le mani sulla città

Redazione

Rigettate 374 osservazioni al Piano Urbanistico Comunale su 375

MARIGLIANO -  Rigettate tutte le osservazioni al PUC dall’Amministrazione comunale: "Si ritiene che non possa essere accolta perché in contrasto con le strategie previste dal Piano".

Anzi non tutte, quasi tutte,  una è stata accolta. Va dritto per la sua strada senza tener conto delle 375 osservazioni giunte al protocollo del Comune  l’Amministrazione Carpino.

Per cui  si va avanti con i comparti,  con il naviglio navigabile su via Isonzo e con tutto il resto già discusso. I   gatti, intanto,  più sornioni di ieri,  si sono alleati. E si stanno leccando i baffi  intorno alla torta, con buona pace anche di ciò che disse  l’assessore Pino Napolitano alla Consulta delle Associazioni : 

 “Si deve prendere in considerazione la volontà espressa dai cittadini e procedere ad un PUC che sia espressione anche della città. Si stanno esaminando varie soluzioni per addivenire ad un PUC condiviso.

L’Amministrazione non intende in alcun modo cercare contenziosi con la città metropolitana, di conseguenza sarà attenta nella redazione e nella successiva adozione del PUC.  Non si può ignorare, continua  Napolitano, che in città c’è stato e c’è un forte dibattito, partito dal basso e questo va rispettato e valorizzato”.

Di una indignazione feroce il capo del centro destra in Consiglio comunale Filomena Iovine, ci va giù duro: “Deliri di onnipotenza della classe politica peggiore degli ultimi 30 anni.  Cari concittadini al Sindaco e al suo manipolo di assessori non importa nulla di quello che pensiamo o sogniamo per la nostra città... Insistono nel consegnare la città ai palazzinari. Senza le necessarie motivazioni, senza vergogna e in un sol colpo hanno RIGETTATO TUTTE LE OSSERVAZIONI AL PUC presentate dai cittadini.

Cosa vuole dimostrare? lungimiranza ? esercizio del potere? o più semplicemente è il PUC dei soliti affaristi a cui il sindaco non può dire di no? intanto i cittadini rimangono sempre più schiacciati dal peso dell' arroganza del potere”.

Il Puc, quindi ,  è servito.  E nulla è cambiato,  rispetto a quello bocciato all’Amministrazione Sodano. Sembra, come quello precedente,  un Piano Urbanistico Comunale  fatto apposta per i cementificatori, che allungheranno ancor più le mani sulla nostra città.  E voi piccoli proprietari che stavate aspettando un politica di vera sinistra per poter costruire sul vostro terreno una  casa per i vostri figli, mettetevi l’anima in pace. A Marigliano cambiano  gli attori, solo gli attori purtroppo. Lo scenario  rimane sempre uguale.

Tutte le osservazioni bocciate

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net





Articoli correlati



Altro da questo autore



In Evidenza