Fondi per i gestori dei grandi teatri dalla Citta' Metropolitana

Anita Capasso

NAPOLI - 750 mila euro per i  gestori di strutture teatrali sul territorio metropolitano di dimensioni medio-grandi.  A metterli a disposizione e' la Citta' Metropolitana . Lo comunica il consigliere metropolitano e capogruppo del PD Giuseppe Jossa.

Il bando si propone di sostenere, attraverso l’erogazione di contributi concessi ai sensi del vigente “Regolamento per la concessione del Patrocinio e di provvidenze economiche” e del presente Avviso Pubblico, la realizzazione di iniziative finalizzate a:

- favorire l’eccellenza artistica, l’ampliamento e la valorizzazione dell’offerta culturale del territorio della Città Metropolitana di Napoli attraverso l’offerta di nuovi servizi/prodotti in sale e strutture adibite a rappresentazioni teatrali;

- concorrere allo sviluppo del sistema dello spettacolo dal vivo, favorendo la qualità dell’offerta;

- consentire a un pubblico più ampio possibile di accedere all’esperienza teatrale attraverso il sostegno alle strutture teatrali presenti sul territorio Metropolitano;

- valorizzare l’importante ruolo culturale e sociale svolto dalle diverse sale e strutture teatrali dislocate sul territorio Metropolitano ;

- sostenere la capacità di operare in rete tra soggetti e strutture del sistema artistico e culturale.

 I progetti teatrali devono essere realizzati dal vivo e sotto forma di rassegne, festival, programmazioni, in teatri, sale, o all’aperto, (realizzate in luoghi appositamente attrezzati corredati di tutte le autorizzazioni del caso) che si sviluppino su diversi appuntamenti

 

Possono usufruire dei contributi finalizzati allo sviluppo del sistema dello spettacolo dal vivo:

- gli enti pubblici;

- le fondazioni, le associazioni culturali, le cooperative teatrali, formalmente costituite;

- le società, sotto ogni forma, iscritte alla CCIAA.

Gli enti beneficiari di cui sopra devono avere sede nel territorio metropolitano e svolgere tale attività nel territorio medesimo.

Per accedere ai contributi previsti dal presente Avviso Pubblico, l’atto costitutivo e/o lo Statuto dei soggetti destinatari privati devono espressamente prevedere, tra le finalità e gli scopi, lo svolgimento di attività culturali.

Possono presentare istanza di finanziamento i soggetti sopra indicati che gestiscono, dalla data del 1° gennaio 2018, strutture teatrali, o adibite a tale scopo, presenti sul territorio metropolitano che abbiano una capienza superiore a 120 posti e che siano provvisti di agibilità di pubblico esercizio .

 Per gestione si intende la disponibilità prolungata dello spazio teatrale, attraverso  convenzioni  o contratti con soggetti pubblici o privati, per la realizzazione di stagioni teatrali (proprietari, con contratto d’affitto, comodato d’uso, assegnazione di bene confiscato, ecc.).

 

 Tutte le iniziative finanziate dal presente Avviso Pubblico devono aver inizio non prima del  1° settembre 2019 ed essere completate e rendicontate entro il corrente anno.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250