Marigliano, Comunali: un asso per rompere i giochi?

Anita Capasso

MARIGLIANO - Terremoto nel centro sinistra. A meno di un ripensamento dell’ultima ora,  la scenario è questo.  Si punta su un big della politica. Si tratta di Sebastiano Sorrentino, già onorevole nel Consiglio regionale e uomo di punta del Centro di De Mita.  Imprenditore, molto amato dalla collettività è caldeggiato dai politici,  che intendono rompere la leadership attuale, affidando le chiavi della città ad una persona semplice e aperta anche con chi non ha un pensiero allineato.

 Persona umanamente generosa e vicina alla gente,  Sorrentino, rimetterebbe in discussione l' intero assetto politico locale rompendo i giochi che sembravano già fatti. Si tratta di un vero e proprio asso che si sta cercando di calare con abile maestria. Già sindaco dell' anatra zoppa, a causa del voto disgiunto, dopo poco andò a casa. Questa volta ci riproverebbe puntando sui grandi numeri e su un largo consenso.

Saranno delle civiche a sostenere la sua candidatura? Sul fronte   uscente, Antonio Carpino, che ha ottenuto il consenso unanime dell' intero Pd. Mira ad un Carpino bis per continuare le opere già avviate. A dargli filo da torcere c' è anche Saverio Lo Sapio, ex consigliere di maggioranza, finito al centro di attacchi per le sue critiche all' esecutivo.  Lo Sapio punta sulla lista ambientalista Oxigeno, coerente con la sua storia politica. Una storia che lo ha visto sempre lontano da affaristi e cemento.

A lavorare per una coalizione  da mesi ci sono anche Michele Cerciello, Mena Iovine e Francesco Capasso, consiglieri d' opposizione e  uniti nel loro percorso. Il Movimento Cinque Stelle, forte delle manovre governative e in particolare del reddito di cittadinanza, punta a catalizzare consensi, affidando a Maurizio Sena in via provvisoria il compito di coordinare i lavori. Resta la frattura con il consigliere  Francesco Capasso, protagonista di tante battaglie ed esponente di punta dell' originario M5S mariglianeseche non si riconoscerebbe in quello attuale. 

 Si affaccia sullo scenario politico anche la  Lega per la  Pace  Fiscale contro le cartelle esattoriali e la regolarizzazione dei clandestini. Nella mattinata di domenica  sotto l' ex Casa del Fascio, sono state raccolte già più di 100 firme. Ciò a riprova che in città ci sono sostenitori di Salvini . Un Salvini che ha lasciato alle spalle il vecchio carroccio di Bossi e che prova ad inserirsi anche a Marigliano con  Carlo Esposito, già segretario di Alleanza Nazionale.

Esposito è stato presente in piazza con una postazione , vicino all' ex Pretura , e ciò ha scatenato malumori. Ad evitare degenerazioni ci ha pensato una massiccia presenza di forze dell' ordine.  Esordio  a Pontecitra dove scende in campo con l' associazione Al di là del Ponte, il giovane Stefano Cimmaruta , autore di un video, prodotto da Marco Sorrentino che si focalizza sull' infanzia vissuta da discriminato nel quartiere Pontecitra.

Un' infanzia che è un po' quella di tutti i bambini del quartiere che, come dice Stefano, non venivano e non vengono neanche invitati alle feste di compleanno. Quella di Stefano è la storia di vita dalla maggior parte delle persone vissute in questa periferia che troppo spesso rimbalza sulle pagine di cronaca per droga e delinquenza. Qui invece c'è una popolazione viva che intende voltare pagina e dare un' impronta nuova ad un quartiere che deve risorgere con politiche di sviluppo e sostegno mirate ad agire sul disagio.

https://www.facebook.com/stepemostep/videos/10222457077439292/

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



l'Oceano Superstore300x600
test 300x250
In Evidenza
test 300x250