Marigliano, Oxigeno: solo con noi voti per la legalità e l' onesta

Anita Capasso

MARIGLIANO - Parte dal quartiere Pontecitra la sfida di Oxigeno contro le grandi macchine dei voti. In questi ultimi scampoli di campagna elettorale si rompe il muro di silenzio con un comizio elettorale. Il candidato sindaco Saverio Lo Sapio ne ha per tutti. "   Uno dei gruppi dei  capi bastone incolore  mette le mani davanti dicendo che la sua  è  un' alleanza di salute pubblica. C' è poi un altro gruppo che si spaccia per centrosinistra che ha imbarcato  cementificatori e prenditori di voto tra cui un personaggio che  in modo subdolo ha preso 600 mila euro dalle casse comunali.  I funzionari  presentano anche le liste per crearsi una corsia preferenziale nell' ufficio tecnico dove non c' è più nessun responsabile  e si ricorre agli incarichi professionali.  I cittadini dovrebbero votare questi signori?

C' è una lista che non ha mai parlato in consiglio comunale , mai vista, si è vista solo nell' ultimo  consiglio comunale per eliminare le distanze dai regi Lagni. Si poteva  mai votare una cosa del genere che riguarda la sicurezza? Eppure è passata. La maggioranza si è sostituita ai esperti.  Il funzionario aveva detto che questo provvedimento non si poteva fare ma che era contemplati solo dal Puc. Cosa ancora più grave è che  questo funzionario è andato via dopo aver subito un  attentato. Vile atto  da me denunciato al prefetto . Sono sostenuti dal cemento  Stanno distruggendo tutti gli edifici antichi, sarebbero capaci di abbattere anche la casa comunale per andare avanti con i loro affari. Se dobbiamo abbattere , abbattiamo il degrado urbano e morale. Addirittura parlano di continuità e si azzuffano su questo concetto. Io mi chiedo quale continuità ? Focalizzassero l' attenzione sui nomi dei cementificatori nelle liste . Hanno distrutto l' agricoltura.

Pontecitra ribellati  . Ti hanno abbandonata . C' è un parco vicino ai rifiuti. Qui devono  stare i bambini del rione popolare? Nella munnezza ?Non hanno rispetto per l' infanzia. Il primo atto dell' amministrazione uscente è stato il rilascio di una concessione per far portare a Marigliano  e trattare duecentomila tonnellate di rifiuti. Tutto ciò  nell' indifferenza generale.  Hanno approfittato che io non fossi in consiglio comunale. Vogliono trasformare la città in un terminale di rifiuti e cemento. Non appena sono entrato in consiglio la musica è cambiata. In soli quattro giorni abbiamo messo su una petizione con quattromila firme. Il 20;m gennaio ho fatto un' altra denuncia perché sono state condonate opere  incondonabili da parte di questa ditta.  Siamo con una sola lista ma di spessore. Il futuro di questa città non deve essere il futuro delle corruttele, ma la legalità.

Fanno politica anche sui morti per i ricchi non esistono regole  mentre per i  poveri le norme sono severe:  non si può mettere neanche un' iscrizione. Gli anziani non vengono considerati. ..furono sfrattati. La Gori è impegnata anche a supportare i nostri competitor. Oxigeno è diventata una forza. I padroni del voto hanno plotoni...noi abbiamo 18 candidati impegnati a dire no alla criminalità e alla corruzione. Le schifezze sono tante. I cittadini ci dicono siete l' unica lista seria ...Potete fare tutti i calcoli, noi i calcoli non li facciamo  perché non ci arrendiamo. La mia forza si è moltiplicata. C' è una lista intera e un popolo onesto che non è col cemento e la corruzione.  Pensavano di seppellirci ma non sapevano che eravamo semi che rilasciano germogli di legalità. Daremo cuore e passione. Il 20 e il 21 settembre prevarrà il cuore e saranno loro seppelliti dalla  corruzione e malaffare".

Commovente l' intervento della professoressa Nicla Spiezia che ha ricordato l' azione educativa del marito, il professore Alfonso Chirichiello, uomo di punta della sinistra storica: " Ho lavorato in questo quartiere con Alfonso  per più di 1O anni. Potevamo scegliere di insegnare in quartieri eleganti, ma invece siamo rimasti qui dove c' era bisogno di cultura e legalità . Lo ricorderò con le parole che gli furono scritte da Saverio  In occasione del decimo anniversario della sua morte. A volte nella vita ti capitano cose che ti riempiono d' orgoglio e che entrano a far parte della tua vita . L' ho conosciuto nel 1994. In lui c' era mitezza e determinazione. Nel 1997 lui non era candidato ed io sì, ma non gli avrei mai chiesto il voto per rispetto.  Ero in ufficio con una persona e vidi  un volto affacciarsi. Andò via e io lo rincorsi.  Non voleva disturbare. Mi disse ti voto. Sono orgoglioso di avere avuto la stima dI un amico vero in un mondo effimero è falso. Era fermamente convinto che solo l' istruzione poteva salvarli. I giovani erano la sua vita. Era un uomo sensibile, sentiva su di sé il peso dell' ingiustizia sociale. Se a distanza di 10 anni sei ancora qui con noi Alfonso  significa che la vita vera e autentica è da tenere sempre a mente. Solo Saverio Lo Sapio può garantire  legalità ".

Parla Tina Mazza: "Sono del quartiere 219. Basta degrado, basta essere presi in giro. Siamo sempre peggio".

Rosa Iossa: " Sono una volontaria. Conosco bene le esigenze del quartiere . Nessun deve essere lasciato solo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250