Bacoli: i percettori di Reddito di Cittadinanza anche all'ingresso delle Scuole cittadine

Viviana Papilio

Dopo l'impiego nelle attività manutentive e di cura del verde pubblico, arriva la figura delineata su quella del "nonno civico" in supporto alle famiglie e agli studenti

 BACOLI - Prosegue l’inserimento nelle politiche di supporto alla collettività dei percettori di reddito di cittadinanza, promosse dal sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione.

 Il primo cittadino della città flegrea è stato tra i primi a rendere attuativo il provvedimento rimasto sonnecchiante nella quasi totalità dei comuni d’Italia in cui, di fatto, il reddito percepito resta una mera misura sussidiaria dispendiosa per la comunità e foriera di rabbia sociale fra coloro i quali beneficiavano economicamente dal provvedimento e gli esclusi o i lavoratori.

 Dopo avere posto in essere quattro progetti, già sono stati impiegati 86 residenti percettori in attività comunali di diverso tipo fra cui l’apertura e la cura, in sinergia con le associazioni, della Casina Vanvitelliana, del Colombario del Fusaro, delle Grotte dell’Acqua; la manutenzione del Frutteto Borbonico; la sistemazione degli archivi comunali, le attività di pulitura delle piazze.

A questi si aggiungono i cittadini-percettori che coadiuveranno le attività di gestione degli ingressi scolastici in qualità di “nonni civici” per supportare i genitori e gli scolari.

I cittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza saranno all’ingresso delle scuole di Bacoli per aiutare i nostri bambini ad entrare in classe. Insieme alla Polizia Municipale. Li stiamo formando per permettergli di svolgere al meglio questo servizio di utilità collettiva. Con paletta e pettorina. È un segnale importante. I “nonni civici” accompagneranno i più piccoli, per essere sicuri. Un gesto che fa comunità, che coinvolge tutti nel ritorno alla normalità. Insieme, possiamo fare tantissimo. Un passo alla volta”,

annuncia così il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, facendosi portatore di una iniziativa che potrebbe essere presa in considerazione dai tanti altri comuni alle prese con la gestione del nuovo anno scolastico.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore