Brusciano, crisi al Comune: le reazioni della politica

Anita Capasso

BRUSCIANO -  

  “ Troppa arroganza e inadeguatezza”. E’ il j’accuse del giudice Camine Antonio Esposito, ex consigliere comunale d’opposizione, contro l’amministrazione del sindaco Giuseppe Montanile. L’invito è a far nascere una “Nuova Primavera Bruscianese”, dopo la lettera di dimissioni contestuali, sottoscritta da ben 14 consiglieri comunali su 16. A non avallare il documento sono stati solo i consiglieri Rina Onofrietto e il presidente del Consiglio comunale Gianfranco Castaldo.

“E’ il momento di una svolta amministrativa epocale a cui nessuno può sottrarsi – aggiunge il giudice Carmine Antonio Esposito- da questo momento in poi le Associazioni devono avviare un confronto serio e leale nell’esclusivo interesse del nostro paese”.

La crisi era in atto da tempo. L’Amministrazione comunale stava man mano perdendo i pezzi. Già ad agosto 2020 i consiglieri Rocco Travaglino e Giuseppina Sposito rassegnarono le dimissioni: ”Il ruolo del consigliere comunale è svuotato in questo esecutivo”.

Critico anche il consigliere Antonio Castaldo:” Dopo anni di diffidenza verso chiunque, di chiusura verso qualsiasi contributo e di nevrotica caccia alle streghe. Finalmente si mette un punto dovuto e definitivo. Lo sforzo di ricercare la possibilità di dialogo, di confronto e di condivisione delle responsabilità è stato vano”.

Ci va giù duro il consigliere Castaldo:” Quando una barca vaga senza una meta ben tracciata con il timoniere solo e sordo a qualsiasi SOS, quella barca è destinata alla deriva”.

  Intanto arriva la replica dell’ex sindaco Giuseppe Montanile: “Mentre il prefetto disponeva la scorta per le mie battaglie contro la malavita locale, 14 consiglieri in maniera irresponsabile hanno rassegnato le dimissioni. Lunedì aspetterò il prefetto e lo saluterò. Ho lavorato seriamente e nell’interesse della collettività. Era tutto bloccato in questo comune. I lavori non erano rendicontati. In questi due anni e mezzo ho lavorato con abnegazione senza sottrarre un centesimo alle casse comunali”. Ora la parola tornerà all’elettorato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ambiente300x600-2
test 300x250
In Evidenza
test 300x250