Nola, ventuno percettori del reddito di cittadinanza al lavoro per il Comune

Redazione

NOLA - Saranno impegnati sul territorio al servizio della comunità: sono ventuno, per il momento, i percettori del reddito di cittadinanza che persteranno servizi nei PUC (Progetti Utili alla Collettività) nella città di Nola. 

 

 Nel pomeriggio di oggi la presentazione dei progetti agli interessati nell'aula consiliare del Municipio. 

 

Quattro i progetti pronti a partire: "spazi pubblici e verde pubblico" in cui saranno coinvolti quattro unità; "vigilanza luoghi pubblici e scuole" (9 unità); "supporto anziani e disabili" (4 unità); "aiutiamo il nostro comune" (4 unità).

 I beneficiari, dopo una breve formazione con appositi tutor, inizieranno le loro attività.

 

 "Finalmente si parte con i Progetti di Utilità Collettiva – spiega l'assessore Annunziata Muto – siamo tra i primi comuni della Campania ad essere operativi e di questo ne siamo felici. Voglio precisare che sono sette in totale i progetti approvati. In questa prima fase ne partiranno quattro con il coinvolgimento di 21 persone ma arriveremo a sessantotto. Un ottimo risultato che restituisce dignità alla persona in quanto lavoratore e che, sono certa, contribuirà a rendere anche più funzionali ed efficienti i servizi della nostra città. Buon lavoro a tutti".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore