Marigliano, terremoto politico: Patto Sociale contro il ritiro delle deleghe a Michele Cerciello

Anita Capasso

MARIGLIANO - La defenestrazione dell' assessore Michele Cerciello determina un terremoto politico. Questa volta è il gruppo politico " Patto Sociale" a puntare l' indice contro il provvedimento giunto a bruciapelo.

Patto sociale era confluita in Impegno Civico, dopo l' accordo raggiunto col sindaco Giuseppe Jossa , alla presenza dell' onorevole Paolo Russo. Perché sacrificare Michele Cerciello quando poi ci sono anche altre liste ampiamente espresse in Giunta ?

Patto sociale non ci sta e scrive:" Carissimi amici, in data 02/08/2022 abbiamo preso atto che il Sindaco di Marigliano congiuntamente alle forze politiche che rappresentano la sua maggioranza ha ritirato la delega all'assessore Michele Cerciello in rappresentanza  della lista " Impegno Civico"; Lista nella quale erano presenti alcuni candidati in quota a "Patto Sociale" e quindi anche in rappresenta della nostra lista che per vari motivi non si era presentata alle amministrative ma aveva garantito la presenza.

 Il ritiro della delega da parte del Sindaco rompe un impegno assunto in presenza dell'onorevole Paolo Russo che alla stipula dell'accordo di coalizione insieme al Sindaco si era  fatto garante di una rappresentanza in giunta delle liste al di là del risultato ottenuto dalle stesse, ora mi chiedo il venir meno dell'impegno assunto non è che deriva dalla situazione PUC alla quale l'assessore sfiduciato e la nostra lista si erano opposti per vari motivi tecnici e di trasparenza? Una cosa è certa che l'essere umano di fronte al dio denaro non guarda in faccia a nessuno”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore