Principio di coerenza

Redazione

Teniamo la barra dritta, in questa tempesta che si sta abbattendo sui mercati, causa guerra Russo-Ucraina, pandemia, inflazione, aumento dei tassi di interesse, e recessione globale da evitare! Cerchiamo di guardare agli obiettivi che ci siamo preposti a medio-lungo termine seguendo soprattutto strategie di investimento in settori nei quali crediamo. Rivolgiamo lo sguardo verso quelli che possano cambiare il mondo, portandolo ad una transizione energetica, ad un riutilizzo nuovo dei materiali, ad una prevenzione del surriscaldamento globale.

Orientiamoci quindi comprando le azioni di quelle aziende che hanno scelto di rispettare criteri nuovi, gli ESG, ai quali siamo diventati più sensibili. Il prezzo del petrolio e del carbone nell’ultimo periodo è salito notevolmente, e tali asset potrebbero apparire come in grado di dare ulteriore profitto, e si potrebbe pensare di inserirli in portafoglio per diversificare. Insieme anche ad altre materie prime al solo fine di speculare sui prezzi.

Ciò non sarebbe però coerente con i principi che abbiamo stabilito precedentemente, perché porterebbe ad ulteriori disparità sociali. Restiamo dell’idea che dall’interno della finanza globale anche il più piccolo risparmiatore possa influenzare, attraverso le proprie scelte di investimento, il percorso verso il quale il mondo economico e sociale si muoverà.

Giulio Alessio Raia

Consulente Finanziario

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM G. Menichini
test 300x250
In Evidenza
test 300x250