Uomo a tutto campo: di Sergio Scariolo

Paolo Isa

Storie vincenti di un gestore di campioni-con Paolo Frusca

"Ringrazio la pallacanestro, perché ha mantenuto più di ciò che mi aveva promesso, fin da quando giocavo nel cortile di casa, con gli amici di una vita, un Voit di gomma e un tabellone di legno". 

Sergio Scariolo incarna l’ideale dello sportivo vincente: scudetti e coppe in Italia e Spagna, campione del mondo con la nazionale iberica, con la quale ha vinto anche tre Campionati europei (più un bronzo) e due medaglie olimpiche. Svariati premi da allenatore dell’anno e, giovanissimo, un Mondiale militare alla guida della nazionale italiana. Nel 2019 vince il titolo NBA, da assistente allenatore, con i Toronto Raptors e ora, di ritorno in Italia, siede sulla panchina della Virtus Bologna. (Ha già iniziato vincendo anche qui…)

Oggi Scariolo ha deciso di raccontare la propria storia, in campo e fuori, di narrare come sia riuscito a vincere in Italia, in Europa e persino nell’NBA; di spiegare la sua capacità di restare per decenni ai vertici di questo sport, comprendendo e gestendo i cambiamenti epocali che lo hanno caratterizzato tecnicamente e tatticamente.

E di cose da raccontare ne ha tante, poiché pochissimi allenatori vantano la sua esperienza internazionale, sempre ad altissimi livelli: in questa autobiografia coach Scariolo mette in fila le vittorie più belle, le sconfitte più dure, i racconti dello spogliatoio, i ricordi, il passato, il presente e il futuro di questo sport, perché come ripete spesso: "Questo gioco è generoso, con chi lo rispetta…"

E lui lo rispetta da quarant’anni. Ricambiato.

Sergio Scariolo (Brescia, 1961) è fra gli allenatori europei più vincenti in attività. Il suo palmares parla per lui: ha vinto scudetti e coppe in Italia e in Spagna, con la nazionale Iberica ha vinto un Mondiale, tre Europei – più un bronzo – e due medaglie olimpiche. Nel 2019 ha vinto il campionato NBA da viceallenatore dei Toronto Raptors. Attualmente allena la Virtus Bologna, con la quale, nel settembre 2021, ha vinto la Supercoppa italiana.

Paolo Frusca (Brescia, 1963) vive e scrive a Vienna. Appassionato di storia, basket e Brescia calcio, ha pubblicato romanzi per Rizzoli, Mondadori e Les Flaneurs. Nel 2014, con Federico Buffa, scrive lo spettacolo Le olimpiadi del 1936, dal quale viene tratto il romanzo L’ultima estate di Berlino (Rizzoli 2015; premio CONI per la letteratura sportiva 2016). Collabora con Sky Sport per Federico Buffa racconta.

Nel secolo scorso, da giocatore di basket delle minors bresciane ha perso, ma di poco, due partite contro una squadra allenata da Sergio Scariolo.

Baldini+Castoldi, Milano 2021, euro 18.00, pagine 336

I proventi di questo libro saranno devoluti alla Fondazione Cesare Scariolo www.fundacioncesarescariolo.org

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore