Marigliano, il prof. Francesco Sabatini alla Elia Aliperti

Redazione

Docenti e dirigenti di alcune scuole del territorio hanno incontrato, ieri pomeriggio, l’insigne linguista , filologo, lessicografo, nonché promotore della lingua italiana nel mondo. --- FOTO ---

MARIGLIANO - Ieri, 12 marzo, alle ore 14:30, presso l’auditorium della scuola secondaria di 1° grado “ E. Aliperti “ di Marigliano, all’interno del progetto in rete di formazione/sperimentazione sulle Misure di Accompagnamento all’applicazione delle Indicazioni Nazionali per il Curricolo del 1° ciclo e della scuola dell’infanzia, docenti e dirigenti della rete: Istituto Comprensivo “ Don Milani - Aliperti “ - Istituto Comprensivo A. Pacinotti” - Scuola Media statale “ Dante Alighieri” - di Marigliano, il 2° Circolo Didattico di Somma Vesuviana e l’ Istituto Comprensivo G. Carducci di Mariglianella, hanno vissuto la magia di una grande avventura; si sono immersi nei meandri della riflessione sulla lingua italiana, ponendosi all’ascolto di uno dei più grandi protagonisti : il Professor Francesco Sabatini .

Un incontro che ha suscitato nella platea quella meraviglia che rappresenta la vera madre dell’amore per il sapere.

Docenti e Dirigenti, stupiti, come lo sono i bambini dinanzi ad una nuova scoperta, si sono sentiti stimolati, attraverso le parole del professore, a superare schemi precostituiti , a ricercare nuove forme di conoscenza e nuove opportunità di azione per lo studio della lingua italiana.

Il Professore ha illustrato , teoricamente e graficamente, lo studio della grammatica dell’italiano secondo il modello valenziale. “Per condurre un’analisi della lingua italiana “, ha spiegato il Professore, “occorre rifarsi a un MODELLO che spieghi in maniera chiara e convincente le caratteristiche degli oggetti che osserviamo e che permetta di cogliere proprio quel rapporto essenziale del tutto con le sue parti. Com’è noto, in ambito scientifico, s’intende per modello uno schema teorico che in un certo campo cerchi di ridurre una varietà di fenomeni agli elementi fondamentali e di tali fenomeni dia una spiegazione unitaria. Deve, inoltre, avere capacità euristiche: deve favorire anche la scoperta di nuovi aspetti nell’oggetto in osservazione. Nel campo degli studi grammaticali queste proprietà sono state riscontrate, ormai da tempo, nel modello valenziale. Il verbo con le sue “valenze” chiama a sé gli “argomenti” e forma il nucleo della frase”.

Per due ore, il Professore, con la sua relazione, ha catturato l’attenzione dei presenti. Il tempo è scivolato via in un lampo, lasciando nella mente e nel cuore di tutti il desiderio di ascoltarlo ancora e poi ancora e poi ancora.

Un momento di grande portata culturale per la scuola del nostro territorio e che meritava di essere divulgato!

Certa di interpretare il pensiero dei miei colleghi Dirigenti della rete , Cinthia Grossi, M. Rosaria Cetro, Carmela Anna Napolitano, Di Ruocco Biancamaria e l’ispettrice Sandra Monda, presente all’incontro e che ha egregiamente guidato docenti e dirigenti nella prima parte del percorso di formazione, rivolgo il mio plauso a tutti i docenti partecipanti . “E’ su di loro che la Scuola investe, così come si legge nel Documento dei saggi sui saperi essenziali: sul loro gusto per l'insegnamento, sul senso morale, sul piacere che viene dal far conoscere, far discutere, far costruire sapere .

E’ in loro che risiede “la speranza educativa” delle nuove generazioni!

Un ringraziamento particolare va, invece alla collega ed amica Cinthia Grossi Dirigente della scuola Polo della rete per la sua “ eleganza professionale” che ha permesso a tutti noi di accogliere l’insigne Professore Sabatini nel modo a Lui dovuto.

Giovanna Afrodite Zarra
Dirigente scolastico IC” Carducci” Mariglianella

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore