Il doodle di Google per ricordare Alda Merini

Carla De Felice

Chi era Alda Merini?

Google ha dedicato il doodle di oggi ad Alda Merini, la poetessa e scrittrice italiana nata a Milano il 21 marzo del 1931 e che oggi avrebbe compiuto 85 anni. L'amata poetessa è morta il 1 novembre del 2009 a Milano.
 
Alda Merini ha cominciato la sua attività poetica molto presto, negli anni 50, con la pubblicazione della sua prima raccolta, intitolata “La presenza di Orfeo”. La sua produzione poetica, intervallata dalla difficoltà della malattia mentale e dei ricoveri, ha visto un periodo particolarmente ricco tra gli anni ’80 e i primi del 2000. In questa fase sono state scritte opere come La Terra Santa”, “L’altra verità. Diario di una diversa”“Nel cerchio di un pensiero”,  “Vuoto d’amore”, “Ballate non pagate”, “Clinica dell’abbandono”.
La sua produzione riflette l’intensità di una vita connotata di momenti drammatici, ma anche dalla forte propensione nel comprenderne la condizione. Tra i vari temi spiccano la religiosità, la maternità, il rapporto con la sofferenza come stimolo per l’illuminazione poetica, il legame mai reciso con Milano.
Alda Merini era nata a primavera, in una data che è stata nominata dall’Unesco in World Poetry Day, la Giornata mondiale della poesia.
La ricordiamo con i suoi versi...

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore