Mariglianella, mondo scuola : il Carducci al XXIII Concorso sul Presepe di Scisciano

Nicola Riccio

MARIGLIANELLA –  Questo è un progetto itinerante, di riscoperta del patrimonio storico, artistico e architettonico delle comunità ospitanti, ogni anno in una location diversa, cui collaborano Enti Locali, alunni, docenti e dirigenti scolastici del territorio.  Anche Mariglianella ha partecipato alla XXIII Mostra-Concorso “Il più bel presepe” con i lavori degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Carducci”, diretto dalla Professoressa Giovanna Afrodite Zarra. L’evento culturale è stato svolto a Scisciano nel periodo delle festività tra fine ed inizio d’anno ed  è stato concluso lunedì 15 gennaio, presso la Chiesa San Germano, grazie alla meritevole iniziativa dell’Associazione di Volontariato “Arcobaleno”, per la Madonna del Pozzo di Somma Vesuviana, presieduta dalla filantropa Dottoressa Teresa Cerciello, alla quale rivolgiamo le più sentite condoglianze per il recente decesso della sua cara mamma, Francesca.

Alla cerimonia di premiazione ha  assistito Felice Porcaro, oltre che come genitore, in qualità di Assessore allo Sport e Spettacolo di Mariglianella, il quale, anche a nome del Sindaco Felice Di Maiolo e di tutta l’Amministrazione Comunale, ha sostenuto dall’inizio alla fine la partecipazione della compagine scolastica mariglianellese degli alunni della Classe II, sostenuti dalle Professoresse Antonietta Annarumma e Immacolata Amorosini, sia durante la mostra-concorso iniziata con l’esposizione al pubblico dal  23 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018 e sia nella premiazione del 15 gennaio 2018. La serata finale ha avuto il saluto del Sindaco, Prof. Edoardo Serpico, ed è stata condotta da Monica Assante  Di Tatisso,  presenti Luisa Ambrosio, Direttrice del Museo Duca di Martina, sito in Villa Floridiana a Napoli; Angelantonio Aversana, Attore e Regista; Bruno De Stefano, Giornalista; Sebastiano Di Maio, Artista Presepiale; Marco Esposito, Ingegnere Responsabile Tecnico OFM, Napoli; Pasquale Malva, Dirigente Scolastico; Don Luigi Mucerino della Curia Vescovile di Nola; Padre Marco Paini, Parroco della Chiesa di San Germano e San Martino e la Presidente, dott.ssa Teresa Cerciello.

La classificazione finale ha condotto all’assegnazione dei premi come di seguito esplicitato. Il risultato dello spoglio delle schede dei visitatori, effettuato il 6 gennaio presso la Chiesa S. Giovanni Battista, presenti i soci, Luisa Ambrosio, Maria Aliperta, Luisa Sodano, Fortunato Boccia e la Presidente, Teresa Cerciello, ha dato questo risultato: 1. con 112 voti, il n. 6 del 3° Circolo Didattico di Somma Vesuviana, plesso Bertona, Classi 4^ C e 4^ D; 2., con 47 voti, il n. 5 del 3° Circolo Didattico di Somma Vesuviana, plesso Termini, Classe V.; 3. con 46 voti, il n. 1 dell’I. C. Carducci di Mariglianella, Classe II A; 4.  con34 voti, il n. 46 dell’Istituto S. Giovanni Bosco di Somma Vesuviana, plesso Centrale, Classe I C; 5. con voti 30, il n. 71 dell’I. C. Donizetti di Pollena; 6. con 26 voti, il n. 9 del I Circolo Didattico Raffele Arfé, plesso Capoluogo di Somma Vesuviana; 7. ex aequo, con 22 voti, il n. 56 dell’Istituto S. Giovanni Bosco, plesso S. Maria, Scuola Media; il n. 59 dell’Istituto Montessori, Terza Media.

La Commissione esaminatrice del XXIII “Premio Presepe più bello”, si è riunita il 15 gennaio presso Chiesa S. Giovanni Battista, prima della cerimonia finale, selezionando le opere secondo questi criteri: originalità, tecnica, materiali, messaggio. I presenti, Luisa Ambrosio,  Angelantonio Aversana, Bruno de Stefano, Stefano Di Maio, Pasquale Malva e Marco Esposito, dopo ampia discussione hanno decretato la seguente premiazione per le opere numerate in repertorio. 1. il n. 64 degli allievi dell’I. C. Donizetti, plesso Viviani, di  Pollena, per l’immagine poetica espressa nell’assemblaggio di materiali naturali come le foglie. Si attribuisce la visita alla RAI di Napoli. 2. il n. 46 realizzato dagli allievi dell’Istituto S. Giovanni Bosco, plesso centrale di Somma, classe I C, per la fantasia di avere scelto oggetti d’uso comune per una favola originale. Si attribuisce la visita agli appartamenti del Palazzo Reale di Napoli. 3. il n. 19 di Noemi Idrino della II C dell’Istituto S. Giovanni Bosco, plesso centrale di Somma, vince per la semplicità un viaggio di 1 giorno gentilmente offerto dall’Agenzia Massa Viaggi. 4.il n. 56 dell’Istituto S, Giovanni Bosco, plesso Scuola Media S. Maria del Pozzo a Somma Vesuviana, per l’uso originale dei materiali di recupero. Si attribuisce visita al Museo della Carrozza di Vila Pignatelli a Napoli. 5. il n. 3 realizzato dall’IC Carducci di Mariglianella III D, per l’uso sapiente dei materiali quali lo spago e la sabbia. Si attribuisce la visita a Palazzo Venezia di Napoli. 6. il n. 27 realizzato dagli allievi dell’Istituto Montessori di Somma Vesuviana, per il forte messaggio di solidarietà e rispetto per le diversità. Si attribuisce la visita agli Stabilimenti Ferrarelle. 7. il n. 58 realizzato dagli allievi dell’Istituto S. Giovanni Bosco, plesso Somma Villa, per l’originalità del lavoro e la tecnica adoperata. Si attribuisce la visita ai Supermercati Piccolo.

 

Nei saluti conclusivi i promotori hanno ringraziato il Sindaco, prof. Edoardo Serpico, l’Amministrazione Comunale di Scisciano, in particolare la Professoressa Giovanna Napolitano, Padre Marco Maini, il Prof. Pietro Di Palma di Radio Antenna 1 e 2, la Protezione Civile Cobra 2, per la collaborazione data nella la XXII edizione del “Presepe più bello” che quest’anno ha trovato calorosa accoglienza a Scisciano, e per la presenza tra il folto pubblico, il Sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno e l'Assessore allo Sport e Spettacolo, Felice Porcaro, del Comune di Mariglianella.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250