L'ORDINANZA DEL COLONNELLO SCHOOL

Antonio Cassese

I DOCUMENTI
L'ordinanza emanata il 25 settembre 1943 dal Colonnello Scholl

"Al decreto per il servizio obbligatorio di lavoro hanno corrisposto in quattro sezioni della città complessivamente circa 150 persone, mentre secondo lo stato civile dovevano presentarsi altre 30.000 persone.

Da ciò risulta il sabotaggio che viene praticato contro gli ordini delle Forze Armate germaniche e del Ministero dell'Interno italiano.

Incominciando da domani per mezzo di ronde militari, farò fermare gli inadempienti. Coloro che, non presentandosi, sono contravvenuti agli ordini pubblicati, saranno dalle ronde senza indugio fucilati."
Il Comandante di Napoli - Col. Walter Scholl
[Riportato in R. Battaglia, "Storia della Resistenza italiana", Torino, Einaudi, 1964, p. 120-121]

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore