Mariglianella, il Governo cittadino partecipa alla Giornata della Memoria

Nicola Riccio

MARIGLIANELLA – « Il Parlamento Italiano, con la Legge n. 211 del 20 luglio del 2000, ha istituito il “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. All’Articolo 1 leggiamo: “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (Sterminio del Popolo Ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

Nel 74° Anniversario dell’Abbattimento dei Cancelli di Auschwitz, 27 gennaio 1945-2019, rinnoviamo la volontà a contribuire alla conservazione della Memoria, in Europa, in Italia ed a Mariglianella, di quei tragici fatti accaduti durante la Seconda Guerra Mondiale e che vanno portati alla conoscenza delle giovani generazioni. Riconfermiamo il Nostro impegno affinché tali atrocità non accadano Mai Più».

Questo il contenuto del Manifesto a firma del Sindaco, Felice Di Maiolo e del Presidente del Consiglio Comunale, Dott. Vincenzo Esposito col quale l’Amministrazione Comunale di Mariglianella partecipa alla “Giornata della Memoria nel 74° Anniversario  dell’abbattimento dei Cancelli di Auschwitz” .

Dalla Casa Comunale, Sabato 27 gennaio, saranno esposte a mezz’asta le bandiere dell’Italia e dell’Europa, mentre è stato affisso il  manifesto a beneficio della comunicazione pubblica rivolta alla Cittadinanza di Mariglianella.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore