PARTE IL PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA “CIÒ CHE CAINO NON SA”

Mauro Romano

Presidente e ideatrice del Premio è Maria Teresa Infante. I componimenti pervenuti saranno valutati da una Commissione esperta e sensibile alle problematiche trattate, coordinate dalla Presidente Rosa d’Onofrio di Foggia, attrice teatrale di conclamata esperienza.

CIÒ CHE CAINO NON SA, il gruppo Facebook nato per sensibilizzare le coscienze e combattere il dilagare della violenza verso le donne e verso i minori, diventa un premio poetico. Al via la prima edizione.

Parte la I edizione del Premio Internazionale di Poesia Ciò che Caino non sa. Un progetto meditato da tempo che prende vita con la riapertura dell’omonimo gruppo Facebook – dopo una pausa di pochi mesi – ideato nel 2013 da Maria Teresa Infante, poetessa e scrittrice di San Severo, per denunciare abusi e soprusi contro la violenza di genere e discutere sulle problematiche nazionali e internazionali che da sempre affliggono l’universo femminile. Ciò che Caino non sa è anche la sezione a tema sociale dell’Associazione culturale “L’Oceano nell’Anima” di Bari, i cui fondatori sono Massimo Massa, Barbara Agradi e Maria Teresa Infante, mentre gli amministratori del gruppo Facebook sono lo stesso Massimo Massa con Marina Grassano e Mariarosaria Persico.

Il Premio poetico nasce con l’intento di tenere sempre alta la soglia d’attenzione e scuotere le coscienze sopite dai continui drammi quotidiani che stanno narcotizzando le nostre sensibilità e la volontà di opporci al degrado verso cui la violenza ci sta spingendo.

Il Premio, il cui termine massimo per partecipare e fissato al 30 novembre c.a., prevede l’adesione, con elaborati di poesia, a due sezioni: sez. A contro la violenza donne e sez. B contro i crimini verso il mondo dell’infanzia. La partecipazione è gratuita.

Gli autori che si classificheranno ai primi tre posti in ognuna delle sezioni, saranno premiati con opere d’arte pittoriche di artisti del panorama nazionale. Saranno assegnate anche menzioni e premi speciali.

Il premio “Ciò che Caino non sa” ha già ricevuto patrocini di rilievo tra cui:

 ·         Patrocinio Culturale di Wikipoesia

·         FIDAPA BPW ITALY - Sezione Foggia Capitanata

·         Africa Solidarietà Onlus - Arcore (Mb)

·         Associazione Culturale Merida - Napoli

·         Associazione Soroptimist - Club di Foggia

·         Associazione Culturale Daunia & Sannio - Roseto Valfortore (Fg)

·         Cenacolo culturale Hortus Animae - Messina

ed è in attesa del patrocinio dell’Amministrazione comunale di San Severo e della Regione Puglia.

Presidente e ideatrice del Premio è Maria Teresa Infante. Tutti i componimenti pervenuti saranno valutati da una Commissione esperta e sensibile alle problematiche trattate, coordinate dalla Presidente Rosa d’Onofrio di Foggia, attrice teatrale di conclamata esperienza.

La Commissione esaminatrice è formata da Franca Alaimo di Palermo, poetessa, scrittrice, saggista; Marina Grassano di San Severo, poetessa; Mariagrazia Genovese di Messina, musicista, poetessa; Giovanna Politi di Lecce, scrittrice, poetessa; la siracusana Giovanna Cristina Vivinetto residente a Roma, poetessa; Cristina Salvio, scrittrice di Napoli; Mariarosaria Persico, poetessa di Napoli ma residente a Potenza Picena.

La Cerimonia di premiazione si terrà a San Severo (FG) entro il mese di marzo del 2020 e vedrà la partecipazione di rappresentanti dell’amministrazione comunale e  di figure professionali specifiche che argomenteranno al fine informativo e preventivo.

Si invita a partecipare per dire “No” alla violenza, in qualunque forma si manifesti. Il bando completo e ogni altra informazione possono essere reperite sul sito ufficiale dell’Associazione alla pagina web: http://www.oceanonellanima.it/oceano

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Mauro Romano >>




Articoli correlati



Altro da questo autore