PREMIO LETTERARIO SENECA: L’AVVENTURA STA PER COMINCIARE

Mauro Romano

Al via la quarta edizione del Premio Accademico Internazionale di Letteratura Contemporanea Lucius Annaeus Seneca

Il Premio è organizzato dall’Associazione Culturale l’Oceano nell’AnimaIniziative per la promozione della cultura e per lo sviluppo,la solidarietà e l’integrazione sociale in collaborazione conl’Accademia delle Arti e delle Scienze FilosofichePolo accademico internazionale di libera creazione del pensiero,per lo studio e la formazione sul linguaggio filosofico ed artistico e per l’insegnamento delle Scienze, delle Lettere e delle Arti contemporanee

Il Premio ha come fine quello di raccogliere e premiare i componimenti letterari più meritevoli, stimolando, al contempo, una riflessione sulla straordinaria capacità di guardare al futuro attraverso un pensiero filosofico estremamente attuale, oggi più che mai, capace di cogliere, con grande anticipo, i tempi nuovi, di indagare le trasformazioni di una società che si avviava a diventare sempre più complessa.

Grande è stata la fortuna di Seneca come filosofo, per la suggestione del suo discorso sull’uomo, sulla sua miseria e sulla sua grandezza; sui temi del suo rapporto con gli altri e davanti alla morte,per il suo incessante richiamo all’interiorità, per la sua ostentata indifferenza verso le cose esteriori, per il suo senso di solidarietà e di fratellanza nei confronti di tutti gli esseri umani, anche i più poveri e disprezzati, per gli schiavi, nel riaffermare l’assoluta uguaglianza morale degli uomini davanti a Dio, senza distinzione di censo, di stirpe o di cultura.

Seneca apparve subito come un autore moderno per i contenuti delle sue opere e per il suo stile, per la sua capacità di dialogare e convincere, di educare e di esporre attraverso un codice comunicativo chiaro, quello semplice della conversazione. Si spiega così l’entusiastica ammirazione con cui, da sempre, i latinisti guardano a Seneca e specialmente gli storici della letteratura.Ecco perché sin da allora piacque alle nuove generazioni fino a giungere a noi come maestro di vita, paradigma della grandezza e della miseria umana.

Seneca è uno dei personaggi della letteratura latina che più si amano, anche esoprattutto per i suoi difetti, che lo fanno apparire così vicino a noi, pur con la sua grandezza.

 

SENECA… UNO DI NOI

La scelta di Seneca quale personaggio a cui è stato dedicato il premio, nasce dunque dall’esigenza di far riflettere i concorrenti su temi fondanti dell’esistenza, o che almeno dovrebbero essere tali, imperativi imprescindibili nel percorso di vita di ciascun essere umano, ossia la capacità di distinguere tra lecito e illecito, tra ordine e disordine, tra giustizia e ingiustizia, tra giusto e sbagliato, tra ciò per cui vale la pena vivere e ciò che dà l’impressione di aiutare a vivere mentre a poco a poco, silente, priva della vita stessa.

 

SCADENZA DEL PREMIO 9 febbraio 2020 CERIMONIALE DI PREMIAZIONE 6 giugno 2020 

L’iniziativa si è pregiata, nelle precedenti edizioni, del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Camera dei Deputati, del Senato della Repubblica, dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, della Presidenza della Giunta Regionale della Puglia, dell’Assessorato alle Culture, Turismo, Partecipazione e Attuazione del programma del Comune di Bari e di numerosi Enti ed Associazioni.

Il Premio si articola nelle seguenti sezioni a tema libero: categoria adulti: (A) poesia singola, (B) raccolta di poesie (silloge), (C) narrativa (racconto), (D) corto di scena: testo teatrale, (E) poesia singola in lingua dialettale, (S) sezione esteri: poesia singola;categoria giovani (Up) poesia singola, (Un) narrativa (racconto) riservate agli studenti universitari e (Gp) poesia singola, (Gn) narrativa (racconto) riservate agli studenti di scuola superiore.

Il materiale, dovrà essere inviato entro e non oltre il 9 febbraio 2020, unicamente a mezzo e-mail all’indirizzo oceano.seneca@gmail.com, insieme alla relativa scheda di partecipazione allegata al regolamento, che può essere scaricato sul sito ufficiale dell’Associazione:

 

Tutti i componimenti saranno sottoposti in forma anonima alla valutazione dei membri di una Commissione nominata dall’organizzazione del Premio, composta da autorevoli personalità ed esponenti del mondo della cultura, dell’informazione e della docenza accademica ed universitaria 

Il Cerimoniale di premiazione si svolgerà a Bari, il 6giugno 2020, presso l’Auditorium Diocesano La Vallisa – Bari, alla presenza di note personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. 

Durante la manifestazione verranno altresì conferiti premi alla carriera e premi speciali,su designazione di apposito Comitato Scientifico dell’Accademia delle Arti e delle Scienze Filosofiche, a personalità che si sono particolarmente distinte, a livello nazionale, nel campo delle scienze, delle lettere e delle arti, nel sociale e nel settore dell’informazione.

Nelle precedenti edizioni sono stati premiati Alessandro Fo, Cecilia Rinaldini, Davide Rondoni, Marco Civoli, Max Loy, Enzo Del Vecchio e Marco Armani.

L’evento sarà coordinato da Massimo Massa, ideatore e Presidente del Premio, Maria Teresa Infante, direttore artistico, Beniamino Pascale, giornalista e Barbara Agradi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Mauro Romano >>




Articoli correlati



Altro da questo autore