Mertens: contro l'Arsenal servira' una prestazione superlativa, ora pero' pensiamo all'Udinese

Giuseppe Lombardi

Il centravanti azzurro ha parlato ai microfoni della radio ufficiale

Dries Mertens, attaccante del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:"Per fare strada in campo internazionale bisogna affrontare queste partite e squadre forti come l'Arsenal. Siamo chiamati a una prova super, però sappiamo benissimo che i successi importanti passano da questi match".

"Adesso però guardiamo alla gara contro l'Udinese, siamo già concentrati per domani perchè veniamo da una prestazione non bella contro il Sassuolo e dobbiamo riprendere la strada giusta".

"Dobbiamo crescere partita dopo partita e il campionato è importante per darci certezze e mentalità vincente".

Senti la mancanza del gol? "Sinceramente a me interessa soprattutto stare in buona condizione e giocare per la squadra. Ho segnato tanto in azzurro, è vero, ma io non nasco attaccante, il mio ruolo originario è quello soprattutto di rifinitore".

"Non sento la mancanza di un mio gol, piuttosto voglio che segni chiunque per aiutare la squadra. Poi abbiamo Milik che ha un gran fiuto per il gol, perciò gli tocco il naso quando segna".

Speriamo possa toccare il naso anche lui a te presto: "Beh, anche io ho un bel naso. Sicuramente segnare mi diverte però se devo scegliere preferisco che il Napoli vinca e che passiamo il turno contro l'Arsenal".

Personalmente come ti senti? "Molto bene, so che sto crescendo e voglio arrivare al top. Amo Napoli e sento molto mia questa maglia. Vivere il calcio qui è stupendo. C'è una città che mi fa sentire speciale ogni giorno e un gruppo straordinario che regala serenità".

"Ogni mattina questo ambiente mi regala un sorriso che mi rende felice e orgoglioso di essere qui. Vorrei ripagare conquistando e regalando a mia volta grandi soddisfazioni a questa meravigliosa gente e ai nostri tifosi fantastici".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore