Davide Ancelotti: con l'Arsenal due gare belle da vedere, vogliamo vincere

Giuseppe Lombardi

Il vice allenatore azzurro ha parlato ai microfoni della radio ufficiale

Davide Ancelotti, vice-allenatore del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:"È dura superare mio padre (ride, ndr), da lui si può solo imparare. Nella gestione dei momenti difficili è fondamentale avere uno come lui, io so che serve lavoro e tempo. Il Napoli sta bene, ad oggi manca dalla Nazionale solo Koulibaly mentre gli altri sono tornati in buone condizioni. Insigne è tornato bene dall'infortunio, si sta allenando benissimo. Fabian anche ha recuperato totalmente dal problema della scorsa settimana.

I due obiettivi sono consolidare il secondo posto e andare il più avanti possibile in Europa League: ce li giochiamo in questo mese. Il morale è alto e stiamo facendo allenamenti di qualità. Contro l'Arsenal sarà una partita bella da vedere, penso sia cinquanta e cinquanta. La gente si divertirà, noi un po' meno perché dobbiamo vincere. Già da contro l'Udinese avevamo l'intenzione di tornare a fare punti e dobbiamo continuare così fino alla partita dell'Emirates.

Tutti gli attaccanti sono in buona condizione, Younes ha dimostrato tutte le qualità e potrà essere molto utile nella parte finale di stagione. Il calcio è uno sport in cui la condizione deve essere mantenuta per tutta la stagione, penso che la squadra sia rimasta in buona condizione durante tutto l'anno ed è dimostrato dal fatto che facciamo molti gol nei minuti finali subendone pochi. Con mio padre ho un rapporto straordinario, non è una fortuna che hanno tutti. Riusciamo a scindere bene le due cose, anche se non è semplice. Non mi ha mai sgridato, non abbiamo mai litigato perché abbiamo un carattere simile. Fabian è un giocatore evoluto, sa giocare a calcio e può giocare in diverse posizioni.

Può emergere in qualsiasi ruolo del campo. Chi conosce Carlo sa che qui a Napoli sta particolarmente bene. La dote fondamentale di mio padre è l'equilibrio: anche se c'è la tempesta intorno lui resta sereno. La voglia di vincere c'è dappertutto, lui può fare qualcosa a questo gruppo e viceversa c'è la piena disponibilità nell'apprendere la mentalità vincente. Il gruppo di questa squadra è speciale, si è dimostrato intelligente e curioso nell'apprendere. Sono riusciti a mantenere i risultati e vanno fatti i complimenti a tutti."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250