Mario Stringile confermato scouting del Benevento

Giovanni Caruso

Mariglianese 43enne, da sempre nel mondo dello sport

MARIGLIANO - Per il quarto anno consecutivo nell'area scouting del Benevento Calcio ci sarà Mario Stringile, mariglianese doc. Questo periodo così lungo in una società in continua crescita come quella sannita è sicuramente motivo di vanto e di orgoglio. Ecco le sue parole: "Si sono veramente contento del prosiegiuo di questa collaborazione. Ringrazio innanzitutto il presidente Diego Palermo ed il responsabile Simone Puleo per la fiducia e la stima nei miei confronti, nonchè il direttore Pasquale Foggia, persona preparata e competente nella quale mi rivedo soprattutto per la sua umiltà. Il settore giovanile del Benevento è una grande famiglia, composta da tecnici preparatissimi e da persone perbene, come Romaniello, Formisano e Fusaro. Quest'anno sarà con noi anche l'ex capitano del Napoli Gennaro Scarlato ad alzare ulteriormente il livello tecnico del settore. Un ringraziamento particolare poi a Pasquale Bovienzo, che quest'anno non potrà essere con noi perchè proverà ad intraprendere la carriera tra i grandi, sempre prodigo di consigli nei miei confronti". Il nostro Mario, al pari dei più famosi Vialli o Mihajlovic, solo per citarne un paio, ha da poco messo alle spalle un grosso problema di salute con il quale ha lottato, combattuto e ne sta venendo fuori alla grande. Oltre ad essere uno degli scouting del Benevento però Stringile è anche un prezioso collaboratore della dirigenza dell'U.S. Mariglianese ed a tal proposito lo abbiamo nuovamente ascoltato: "Voglio ringraziare il sindaco Antonio Carpino e il consigliere con delega allo sport Luigi Mautone che si stanno impegnando per far si che finalmente la Mariglianese possa tornare a giocare al Santa Maria delle Grazie. Il campo potrebbe diventare un importante punto di riferimento per tutta la nostra area geografica il che ne aumenterebbe il valore e l'importanza. E' il momento di consegnare il campo sportivo alla città e, soprattutto, una volta fatto di fare in modo che venga curato e mantenuto come si deve. La Mariglianese è una società sana e solida grazie al certosino lavoro del presidente Abete e di tutti i suoi collaboratori. La squadra quest'anno potrà fare grandi cose, mister Caruso poi ha lavorato con me già ai tempi de L'Aquila ed il consiglio che do a tutti i giocatori è di seguirlo perchè si possono fare grandi cose. Approfitto anche per un ricordo del mister Bernardo Matrisciano che da poco ci ha lasciati. Ha insegnato tanto a molti di noi e la Marigliano calcistica gli sarà eternamente riconoscente". Come Scouting del Benevento è una scoperta di Stringile il giovanissimo calciatore classe 2001 della Costa D'Avorio Siriky Sanoko, scovato in una scuola calcio del nostro territorio e partito in ritiro con la prima squadra. "E' stata veramente una grande soddisfazione vedere Sanogo aggregato alla prima squadra del Benevento. E' un ragazzo di grandi prospettive e speriamo che questo possa essere un bel trampolino di lancio". La chiosa finale perà è per la Mariglianese e il campo sportivo: "Deve essere la priorità, Marigliano e i mariglianesi meritano di avere il proprio campo". Parole sante.

Nella foto Mario Stringile e il mister del Benevento Filippo Inzaghi 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giovanni Caruso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Angelo Bruscino
test 300x250
In Evidenza
test 300x250