Brutto Napoli alla Luminus Arena: è solo 0-0 con il Genk

Giuseppe Lombardi

Milik spreca l'impossibile sotto porta

Nella seconda gara della fase a gironi di Champions League il Napoli affronta il Genk alla Luminus Arena. Azzurri in campo con il 4-4-2 con il tandem composto da Milik e Lozano; tribuna per Insigne e Ghoulam. I belgi rispondono con un 4-3-3 con Bongonda e Ito accanto a Samatta.
Nella prima frazione di gioco il Napoli domina ampiamente ma non riesce a concretizzare le numerose occasioni da gol. Al 15'Mario Rui avanza sulla sinistra e mette un pallone teso al centro, Callejon calcia a colpo sicuro ma il portiere avversario respinge la palla sul palo, sulla ribattuta tira Milik colpendo direttamente la traversa. Dieci minuti più tardi Callejon pennella perfettamente per il numero 99 azzurro, che di testa trova un'altra traversa clamorosa. Al 36'Alex Meret salva il risultato con un riflesso straordinario, successivamente i partenopei falliscono nuovamente l'impossibile con Milik che da pochi passi manda al lato. Si va così all'intervallo sul punteggio di 0-0.
Nella ripresa Malcuit crossa al centro e Milik di testa sfiora la rete. Gli uomini di Ancelotti con molta confusione continuano ad attaccare e al 58'Callejon sotto porta manda al lato. Da questo momento gli azzurri sono in bambola rischiando di prendere contropiedi micidiali dagli avversari. Non bastano gli ingressi in campo di Mertens e Llorente per sovvertire le sorti di una partita giocata in malo modo soprattutto nei secondi quarantacinque minuti. Genk-Napoli termina sorprendentemente sul punteggio di 0-0.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore