La crisi continua: il Napoli pareggia 1-1 contro l'Udinese.

Giuseppe Lombardi

Zielinski risponde a Lasagna: punto che serve a ben poco

UDINE - Nell'anticipo della quindicesima giornata di campionato il Napoli affronta l'Udinese alla Dacia Arena. Azzurri in campo con il 4-4-2 con il tandem composto da Mertens e Lozano. I friulani rispondono con un 3-5-2 con Okaka accanto a Lasagna. 

Nella prima frazione di gioco il Napoli si limita a gestire il possesso ma non affonda mai il colpo. Il primo tira si verifica al 26' con Fofana che calcia dalla distanza ma non inquadra lo specchio. Partenopei sterili ed indolenti, giocando senza cattiveria ed intensità.

L'Udinese si difende con caparbietà e colpisce nella prima vera azione manovrata del match: Fofana, tutto solo, scarica in profondità per Lasagna che sott porta batte Meret con un destro sul secondo palo. Non c'è alcuna risposta da parte degli ospiti e pertanto si va all'intervallo sul punteggio di 1-0 a favore dei friulani. 

Nella ripresa Carlo Ancelotti sostituisce immediatamente Lorenzo Insigne mettendo in campo Llorente. Gli azzurri si limitano a mettere dei cross al centro per lo spagnolo che cerca di fare ciò che può ai limiti delle sue possibilità.

Servirebbe soltanto una giocata del singolo per ristabilire le sorti del match e arriva al sessantanovesimo, quando Zielinski recupera palla al limite dell'area di rigore avversaria, supera un paio di avversari e trova la stoccata vincente trafiggendo Musso. Nel finale gli azzurri attaccano, ma invano non riuscendo a trovare la giocata giusta. È un altro pareggio amaro: alla Dacia Arena Udinese-Napoli termina 1-1. La crisi continua.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250