Napoli in finale di Coppa Italia: decisivi Mertens e Ospina

Giuseppe Lombardi

1-1 nella semifinale di ritorno: mercoledì finale a Roma contro la Juventus

Nella semifinale di ritorno di Coppa Italia il Napoli scende in campo, a distanza di oltre tre mesi dall'ultima sfida, contro l'Inter di Antonio Conte. Azzurri in campo con il 4-3-3 con Politano ed Insigne accanto a Mertens. Gli ospiti si dispongono con un 3-4-1-2 con Eriksen alle spalle di Lautaro Martinez e Lukaku. 

Nella prima frazione di gioco l'Inter si porta subito in vantaggio, direttamente con un corner dalla sinistra battuto da Eriksen che beffa clamorosamente Ospina. La risposta dei padroni di casa è piuttosto sterile, facendo registrare soltanto qualche tentativo velleitario dalla lunga distanza. Al 32'Young pennella un traversone perfetto per la testa di Lukaku, che colpisce di prima intenzione chiamando Ospina ad un grande intervento. Al 39'Candreva calcia indisturbato all'interno dell'area di rigore ma ancora una volta l'estremo difensore colombiano effettua una parata superlativa. Un minuto dopo, proprio da un rinvio di Ospina scaturisce il pareggio del Napoli, con Insigne che serve a rimorchio Mertens, il quale è freddo sotto porta e supera Handanovic. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-1.

 

Nella ripresa Brozovic ci prova da lontano ma Ospina fa buona guardia, poi Insigne tenta di sorprendere Handanovic sul secondo palo ma la palla esce di poco. I ritmi calano inevitabilmente alla distanza ed entrambe le squadre fanno fatica ad imbastire la manovra in modo efficace. L'Inter tenta di fare la voce grossa in finale, ma è sempre un mostruoso Ospina a fare la differenza e a chiudere la porta con un altro paio di miracoli. Il Napoli riesce a soffrire nel finale e porta a casa un pareggio che vale la qualificazione alla finale di Coppa Italia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore