Karnezis: vogliamo regalare altre gioie e tante soddisfazioni ai nostri tifosi, meritano tanto per il calore che ci regalano

Giuseppe Lombardi

Orestis Karnezis parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss e racconta il suo rapporto con la nostra città non solo dal punto di vista sportivo, ma soprattutto in ottica emotiva

"Napoli si può descrivere in una sola parola: passione"Orestis Karnezis parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss e racconta il suo rapporto con la nostra città non solo dal punto di vista sportivo, ma soprattutto in ottica emotiva.

"Non ho mai visto una città che vive il calcio in questo modo intenso e meraviglioso. Napoli ti fa sentire a casa appena arrivi e giocare qui ti lascia emozioni straordinarie".

"Vincere la Coppa Italia è stato bellissimo anche per questo, perchè vincere a Napoli significa qualcosa di speciale che si può comprendere solo vivendo questo ambiente".

"La speranza che abbiamo tutti è quella di regalare altre gioie e tante soddisfazioni ai nostri tifosi, proprio perchè meritano tanto per il caore che ci regalano".

Con Gattuso avete intrapreso un cammino virtuoso:

"Io penso che Gattuso tra qualche anno diventerà uno dei migliori allenatori d'Europa. Studia tanto, ci insegna tanto e ci segue come se fosse uno di noi".

"Non è stato facile riprendere il cammino due mesi dopo l'emergenza Covid. Ma abbiamo lavorato tanto, anche singolarmente, e adesso si vedono i frutti".

"Questo è un gruppo fortissimo, forse il migliore che abbia mai visto. C'è grande qualità tecnica ma quello che mi piace evidenziare è l'amicizia che regna tra noi. Siamo legati anche fuori dal campo e si è creata una splendida armonia. Nessuno vuole mettersi su un piano superiore rispetto all'altro e tutti siamo disposti ad aiutarci. Questa credo sia la nostra vera forza"

Intanto la sfida Champions al Camp Nou si avvicina.

"Sì, sarà una bellissima serata, molto attesa, però adesso bisogna pensare alla prossima gara e a terminare bene il campionato. In momenti come questi, giocando ogni tre giorni, la testa diventa decisiva".

Domenica arriva l'Udinese, il tuo passato e un bellissimo amarcord per te:

"Ho tanti amici lì, Udine ha rappresentato tanto per me ed è sempre tra i miei più bei ricordi. Adesso però sono al Napoli e darò tutto, anche come entusiasmo, alla squadra per cercare di conquistare un successo al quale teniamo tanto per riprendere la strada giusta"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore