La Mariglianese sciupa, l'Ariano ringrazia. 2-2

Antonio Credendino

Doppietta del bomber Malafronte. Tre le reti annullate nel secondo tempo ai biancazzurri.

BRUSCIANO -  Con il doppio vantaggio ed in superiorità numerica, la Mariglianese non riesce ad incamerare i tre punti, dividendo così un pari con gli ospiti irpini dell’Ariano. Complice un infortunio difensivo, tra Battaglia ed Adiletta nel primo quarto d’ora del secondo tempo, la sfera che carambola sul difensore finendo in rete, regala letteralmente il pari agli ospiti.

 

A nulla è valso il forcing nel parte finale. La discreta manovra offensiva, organizzata dagli uomini di Sanchez, sviluppa tre reti, annullate, ed un salvataggio sulla linea a tempo scaduto. Ma veniamo alla cronaca.

 Al 15’, Olivieri vede Liberati che attacca la profondità, il centrocampista riceve in area ma Htsol da dietro si appoggia facendolo cadere. Per il DdG è rigore aggiungendo anche l’espulsione per il difensore. Inutili le proteste degli irpini. Si incarica della massima punizione Malafronte, Asta indovina l’angolo ma il tiro dell’attaccante è perfetto per l’1-0.

Ariano in inferiorità e sotto di una rete, fatica a dare una fluidità alla manovra. I padroni di casa sviluppano gioco proficuo sulle corsie esterne. Le giocate dal fondo, prima di Cozzolino dalla destra e poi di Peluso dalla sinistra, vedono la sfera che attraversa tutta l’area ad un metro dalla linea, senza trovare l’impatto di nessun compagno.

Alla mezz’ora raddoppio. Azione prolungata ed insistita di Barbarisi sulla destra, serve al centro Malafronte che di spalle alla porta di sinistro trova l’angolino opposto. 2-0. Il primo tempo si conclude con la Mariglianese padrona del campo ed Ariano che cerca di arginare l’offensiva.

Nel secondo tempo la musica cambia. Gli ospiti sono più reattivi e Mariglianese che tenta l’imbucata per mettere al sicuro il risultato. Ma al 52’ gli irpini accorciano. Palla aerea al limite contesa tra Capodilupo e Petrarca, raccoglie Luzzi dal limite e buca l’angolino alla destra di Adiletta. 2-1. Gli irpini prendono coraggio ed al 58’ pareggiano.

 Punizione dal limite dell’Ariano, la palla in area carambola su Petrarca, in scontro con Adiletta, colpendo spalla e collo e finisce lentamente in rete. 2-2. Doccia fredda per i biancoazzurri. I locali, ripropongono il tema offensivo della prima frazione, ma nonostante le tre le reti annullate a Petrarca, Aracri e Peluso ed un salvataggio sulla linea, la gara, purtroppo, non si è sbloccata dal pareggio. Secondo pari ed ancora un risultato che sta stretto, ma quanto visto dalla metà campo in su, c’è da essere fiduciosi, i risultati prima o poi strizzeranno l’occhio ai biancazzurri.

 

Antonio Credendino

 

MARIGLIANESE (4-3-3) – Adiletta; Peluso, Battaglia (89’ Visone ì), Petrarca, De Giorgi (65’ Scarparo); Liberti, Olivieri (75’ Ritieni), Cozzolino, Barbarisi (65’ Gaetano), Aracri, Malafronte. All. Sanchez

 

VIS ARIANO (4-3-3) – Asta; Napolitano, Hutsol, Conti, Credendino; Santosuosso, Ammendola, Luzzi; Sosa, Samake, Capodilupo.

 

Arbitro: Della Corte di Napoli

 

Assistenti : Nocera e Pisani di Nocera Inferiore

 

RETI: 14′, 30′ Malafronte (M); 52′ Luzzi (VA), 58′ Petrarca (AG)

 

ESPULSI: Hutsol (VA)

 

AMMONITI: Scarparo (M); Asta, Conti, Sosa (VA)

 

Nella foto di Marco Credendino:  l’esultanza di Malafronte

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Credendino >>




Articoli correlati



Altro da questo autore