Napoli spettacolare: battuta 4-0 la Roma

Giuseppe Lombardi

Reti di Insigne, Fabian Ruiz, Mertens e Politano

NAPOLI - Nel posticipo della nona giornata di campionato il Napoli affronta in casa la Roma di Fonseca. Azzurri in campo con il 4-2-3-1 con Lozano, Zielinski e Insigne alle spalle di Mertens. I giallorossi rispondono con un 3-4-2-1 con Pedro e Mkhitaryan alle spalle di Dzeko.

Prima del fischio di inizio viene osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria di Diego Armando Maradona. Nella prima frazione di gioco ci prova subito Pedro con una conclusione dal limite che termina alta. Al dodicesimo Lozano dalla destra serve Mertens, che calcia ad incrocio verso il secondo palo ma senza inquadrare lo specchio.

Al trentesimo i padroni di casa passano in vantaggio dopo una fase di ampio dominio territoriale: punizione magistrale di Lorenzo Insigne che batte Mirante sul primo palo con una pennellata d'autore, dedicando la rete a Maradona. I capitolini tentano di rispondere immediatamente sfiorando la rete con una girata aerea di Cristante su situazione di palla inattiva. Nel finale Mertens sfiora il raddoppio con un destro a incrociare respinto ottimamente da Mirante. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-0.

 

Nella ripresa gli azzurri vanno subito vicino al raddoppio: ripartenza velocissima che non viene sfruttata a dovere, con Lozano che calcia sul primo palo addosso a Mirante anziché servire Zielinski tutto solo in mezzo all'area. La Roma prova ad avanzare, affacciandosi verso l'area avversaria ma il Napoli trova il bersaglio grosso al sessantaquattresimo minuto: Insigne parte in progressione e appoggia per Fabiàn Ruiz, che con il sinistro centra l'angolino basso alla sinistra di Mirante.

Gattuso successivamente manda in campo Politano in luogo di Lozano. All'ottantunesimo il Napoli sigla il tris: tiro dalla distanza di Elmas che viene respinto in malomodo da Mirante e sulla ribattuta il più lesto di tutti è Mertens che insacca a porta sguarnita. Napoli straripante: passa soltanto qualche minuto e Politano archivia definitivamente la pratica con una bella serpentina tra i difensori avversari, per poi scavalcare anche Mirante e depositare la palla comodamente in rete. Termina così il match: Napoli batte Roma con un roboante 4-0.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore