Il Napoli cala il poker: 0-4 allo Scida di Crotone

Giuseppe Lombardi

Reti di Insigne, Lozano, Demme e Petagna

Nel posticipo della decima giornata di campionato il Napoli affronta il Crotone allo stadio Ezio Scida. Azzurri in campo con il 4-3-3 con Lozano e Insigne accanto a Petagna. I calabresi rispondono con un 3-5-2 con il tandem offensivo composto da Simy e Messias. 

Nella prima frazione di gioco ci prova subito Petagna con il sinistro a giro sul secondo palo, ma la palla termina di poco al lato. Al ventunesimo rispondono i padroni di casa con una conclusione da fuori di Simy che finisce ampiamente alta. Due minuti più tardi Insigne imbecca perfettamente Petagna, che però tutto solo calcia addosso a Cordaz. Al trentesimo il Napoli passa in vantaggio: splendida giocata di Zielinski che supera un avversario con un tunnel e allarga per Insigne, che si porta la palla sul destro e trova il bersaglio grosso con una conclusione micidiale sul secondo palo. Al trentasettesimo grande chance per i calabresi con Vulic che calcia al volo trovando la grande risposta di Ospina. Nel finale Insigne ci prova su punizione ma respinge la barriera ospite. Si va così all'intervallo sul punteggio di 0-1. 

 

Nella ripresa il Crotone resta in inferiorità numerica a causa del rosso diretto ai danni di Petriccione, reo di essere entrato con il piede a martello sulla gamba di Demme. Al quattordicesimo i partenopei raddoppiano: cambio di gioco perfetto di Insigne per Lozano, che stoppa e cinicamente trafigge Cordaz. Gattuso manda in campo Mertens in luogo di Zielinski, preservato in vista del match di Europa League in programma giovedì. Alla mezz'ora il Napoli chiude la gara: Lozano scarica per Mertens, il quale appoggia a rimorchio per Demme che con un diagonale precisissimo batte Cordaz. Nel finale trova gloria anche Petagna, che viene servito magistralmente da Mertens e sotto porta firma il poker della serata. Termina così il match: Crotone-Napoli 0-4. Gli azzurri tornano in zona Champions League.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore