Il Nola batte ancora una pugliese in casa: 2-1 al Matino

Redazione

NOLA - Il Nola accoglie per la prima volta i tifosi allo stadio dopo più di un anno e torna a vincere in campionato. Tra le mura amiche dello Sporting Club i bianconeri battono nel turno infrasettimanale 2-1 il Matino. Battuta un'altra pugliese in casa e con lo stesso punteggio. Mister De Lucia deve rinunciare ancora a Sicignano in difesa e a D'Angelo in attacco ma ritrova dall'inizio capitan Acampora e getta nella mischia Cardone. 

L'inizio è infuocato: dopo 12 secondi i nolani si catapultano in area, Cardone tenta di tirare verso la porta ma viene stoppato, sulla ribattuta arriva Figliolia che spara di prima in rete portando subito in vantaggio i nolani. Il Matino risponde al 18': sgroppata di Monopoli, filtrante al centro area, Ruibal intercetta ma spara sulla rete esterna. Al 28' raddoppio del Nola: Acampora recupera palla al limite con una ruleta, la palla carambola sui piedi di Cardone che tira verso la porta, palla sul palo, tap-in di Padulano, Michelli tenta di salvare ma la sua deviazione non cambia la traiettoria della palla che finisce inevitabilmente in rete. Il Matino risponde al 36' con un'azione identica a quella di Monopoli e Ruibal, anche il tiro di Pozzessere però è impreciso e finisce all'esterno della porta. L'ultima emozione della prima frazione la regala nuovamente il Nola: filtrante ancora per Cardone che si trova in posizione defilata nell'area piccola e tira, Convertini però è bravo e devia.

Nella seconda frazione di gara mister Branà attua subito 3 cambi e il Matino inizia con un piglio diverso. I risultati non si fanno attendere ed al 62' arriva la rete del 2-1: filtrante in area, Angeletti si fa sfuggire Torres che insacca alle spalle di Cappa. Al 74' occasionissima per il Nola: palla per Caliendo sul limite destro dell'area pugliese, assist al centro, Convertini smanaccia sui piedi di Figliolia che stoppa e tira, sulla linea arriva però il miracoloso salvataggio di Michelli. Al 77' il Matino rimane in dieci: battibecco tra Figliolia e Salto, giallo ad entrambi ed espulsione per il capitano pugliese per doppia ammonizione. L'ultima emozione degna di nota del match arriva ancora grazie al Nola con D'Orsi che, rimasto in un'insolita posizione di attacco dopo un corner, tenta un invitante tiro a giro che va di poco a lato. Dopo 4’ di recupero il signor Iacopetti fischia tre volte: il Nola conquista la seconda vittoria in 4 gare (6 i punti totali).

 

IL TABELLINO

Reti: Figliolia 1' (N), Padulano 28' (N), Torres 62' (M).

Nola 1925: Cappa, Angeletti (72' Guerra), Donnarumma (56' Lambiase), D'Orsi, De Siena, Acampora, Ruggiero (68' Togora), Corbisiero, Padulano (86' Salazaro), Cardone (60' Caliendo), Figliolia. A disposizione: Torino, Fusco, Boggia, Canfora. Allenatore: Alfonso De Lucia.

Virtus Matino: Convertini, Monopoli (46' Mudiandambu), Graziano, Marin, Michelli, Salto, Tarantino (46' Gallo), Grandis, Ancora, Ruibal (78' Cavalieri), Pozzessere (46' Torres). A disposizione: D'Ippolito, Fina, Calò, Inguscio, Alemanni. Allenatore: Giuseppe Branà.

Arbitro: Iacopetti di Pistoia (assistenti Leonardi di Ostia Lido e D'Ottavio di Roma 2).

Note: ammonito Figliolia per il Nola; ammoniti Marin e Salto (poi espulso al 77' per doppio giallo) per il Matino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250