La Mariglianese piace, vince e convince. Con il Casarano è 2-0.

Antonio Credendino

Doppietta del centrocampista Vittorio Palumbo a metà ripresa. Grande prova del gruppo

marigliano -  Una Mariglianese tutta mente e cuore, risolve il match con il Casarano grazie ad una doppietta di Palumbo, giunta a metà ripresa. Le premesse parlano di una gara difficile, contro un blasone ed un organico tra i più attrezzati di categoria. I biancazzurri, privi del centrale difensivo Varchetta, a riposo precauzionale ma presente nei venti in distinta, schierano De Giorgi, Pantano (2000) e Tommasini davanti a Maione (2002) con Peluso (2001) e De Angelis sui binari esterni.  Nel motore di centrocampo Langella, De Martino (2003) ed Aracri mentre bomber Esposito ed Orlando azionano sul fronte offensivo. Bisognava riscattare la gara di Bisceglie. Mr sanchez ha dato l’ennesima prova di saggezza tattica. De Giorgi in luogo di Varchetta e Pantano (2000) come un veterano al centro della difesa. Puntuale l’ingresso a metà ripresa di Vittorio Palumbo in luogo dell’ottimo Orlando. L’obiettivo è togliere punti di riferimento alla linea di difesa e così è stato. L’intelligenza tattica del centrocampista ha rotto i tempi di gioco. Veniamo alla cronaca. Al 3' lungo lancio di Tommasini per De Angelis sulla sinistra, l'esterno in velocità entra in area e subisce un duro intervento da Signorelli che ne genera la caduta. Inutili le proteste dei biancazzurri, Santarossa di Pordenone chiede di continuare. Al 10' rispondono gli ospiti. Schema su punizione, Di Biase per Meduri poi  Tedesco, il destro da buona posizione dell'attaccante in area è deviato in angolo da De Giorgi. Alla mezz'ora mr Sanchez è costretto a ridisegnare gli undici in campo. Tommasini, nel tentativo di chiudere in scivolata una giocata di Pipistrelli, subisce uno stiramento alla coscia sinistra ed è costretto ad uscire in luogo di Faiello. Nella fase finale del tempo si registra una leggera supremazia Mariglianese, ma i pugliesi non si fanno buona guardia. Nel secondo tempo la gara offre maggiori spunti. Al 61’ De Biase tenta dai 25 metri ma la conclusione è debole. Al 63’ Orlando recupera centralmente a centrocampo e sui 25 metri apre sulla sinistra, ma il suggerimento per De Angelis è leggermente lungo. Al 65’ contatto in area tra Esposito e Greco, su cross dalla sinistra di De Angelis, ma l’arbitro invita l’attaccante ad alzarsi. Al 71’ la Mariglianese passa in vantaggio. Peluso dalla tre quarti al centro per Esposito, l’attaccante di spalle prolunga per l’accorrente Palumbo e di destro piazza la sfera tra palo e portiere. 1-0. Con il vantaggio la Mariglianese intensifica le prime linee, il Casarano vuole una reazione e la ottiene. 73’ Tordini di testa impegna Maione a due passi dalla linea. Alla mezz’ora ancora gli ospiti che si fanno pericolosi. Tedesco per Prinari in area, batte a colpo sicuro centralmente ma Maione salva i suoi con una prodezza. Al 78’ la Mariglianese raddoppia. De Angelis per il centro, controlla alto Meduri ma non si accorge di Faiella che ruba tempo e scarica a rete dove Ianni respinge, ma si avventa ancora Palumbo ed insacca il 2-0. Gli ospiti tentano di organizzare una reazione ma la gara non offre spunti di cronaca. Dopo 5’ di recupero, Santarossa, non eccellente la sua gara, archivia la vittoria Mariglianese. La gara di oggi porta i biancazzurri a 12 punti in un centro classifica tra grandi realtà più che meritato, se si pensa soprattutto a qualche punto perso nelle gare iniziali. Da Marigliano, per il momento, è tutto.

 

Mariglianese. Maione (’02), Peluso (’01), De Angelis, Pantano (’00), De Giorgi, Tommasini (30' Faiello), De Martino (’03), Langella, Esposito (85’ Di Dato (’00)), Aracri, Orlando (68' Palumbo). All'. Sanchez

Casarano. Ianni, Signorelli (77’ De Stefano), Tordini (90’ Santarcangelo), Meduri, Greco, Sanchez, Atteo, Di Biase (69’ Florio), Tedesco, Prinari, Pipistrelli (55' Coria). All'. Calabuig.

Arbitro: Davide Santarossa di Pordenone

Assistenti: Domenico Lombardi di Chieti e Manuel Giorgetti di Vasto

Reti: 71’ e 78’ Palumbo

Ammoniti: De Giorgi, Peluso, Di Martino, Di Dato, Signorelli, Prinari,

Nella foto di Marco Credendino: La gioia di Palumbo e compagni

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Credendino >>




Articoli correlati



Altro da questo autore